Il calcio in URSS: “le Cinque di Mosca”

Le origini del calcio sovietico: le cinque squadre principali della capitale

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
PFC CSKA Moscow vs FC Dinamo Moscow - Ru

 

CSKA Mosca - La squadra dell'esercito, controllata dal Ministero della Difesa. Nasce nel 1911, dagli anni venti nota come CDKA. Completamente di proprietà dell'Armata Rossa, l'immediato dopoguerra la lancia nel firmamento del calcio nazionale fino al 1952, quando una fatale partita a Tampere nel corso delle Olimpiadi finlandesi tra URSS e Jugoslavia persa 3-1 - ripetizione del match di due giorni prima rimontato dai sovietici da 5-1 a 5-5 negli ultimi 15' di gioco - convince il Partito Comunista a rimuovere il CDKA, reputato il principale responsabile della disfatta, dal campionato. Riammesso nel 1954, rinominato nel 1960, il club non fu più lo stesso: ai successi precedenti (5 campionati e 3 Coppe sovietiche), si aggiungeranno altri due campionati (1970 e 1991), due Coppe (1955 e 1991) e anche due vittorie in seconda divisione (1986 e 1989). Non ha mai avuto grandissimi fenomeni in squadra. Va citato Bobrov, che ha lasciato una pesante eredità giocando eccellentemente anche nell'hockey su ghiaccio.

Dinamo Mosca - La squadra della polizia segreta, controllata dal Ministero dell'Interno. Fondata come squadra di una fabbrica nel 1887 dall’inglese Clement Charnock, in seguito alla rivoluzione del 1917 venne posta sotto il controllo del Ministero dell’Interno prima e della Čeka poi. Raramente ha avuto necessità di un presidente, ruolo svolto spesso dal capo della stessa polizia segreta: figurano, tra gli altri, il fondatore della Čeka Dzerzhinsky e il leader maximo della sua erede, la NKVD, Beria. Invisa ai tifosi avversari anche per via degli evidenti e ricorrenti favori arbitrali, prende presto il soprannome "i ladri". Tra le squadre più titolate del Paese - 11 campionati, 6 Coppe, 1 Supercoppa sovietica e la finale di Coppa delle Coppe 1972 persa coi Rangers - dal 1978 ad oggi non ha più vinto un campionato. Il Pallone d'oro 1963 Lev Yashin ne è stato l'elemento maggiormente rappresentativo.

Lokomotiv Mosca - La squadra dei ferrovieri, controllata dal Ministero dei Trasporti. Nata nel 1922, era ritenuta la più “povera” delle cinque. Non ha mai vinto il campionato sovietico, conquistando due Coppe (1936 e 1957) e una "Serie B sovietica" nel 1974. Nel 1941 fu sperimentata senza successo una fusione tra Lokomotiv, Torpedo, Metalurg e Krylja Sovetov in "ProfSojuzi-1" e "-2". Nel 1955, dopo che tutte le altre avevano più o meno fallito, le fu concessa una tournée asiatica con avversari imbarazzanti tipo Birmania e Indonesia B. Grazie al bottino pieno (14 vittorie su 14), divenne l'ambasciatrice del calcio sovietico in giro per il mondo fino all'inizio degli anni sessanta, quando il vertiginoso aumento delle figuracce portò alla sostituzione con la devastante Dinamo Kiev.

Spartak Mosca - La squadra del popolo. Nikolaj Starostin è la figura chiave dei primi anni: fondatore (con Ivan Artem'ev, nel 1922), capitano, ideatore del logo e del nome - «Spartak» ispirato dallo schiavo ribellatosi contro Roma - ottiene i finanziamenti dal settore alimentare che permettono al club di continuare a esistere fino all'arrivo di Kosarev, il segretario della Lega della Gioventù Comunista che gli consente l'indipendenza dall'industria che ormai aveva etichettato la squadra col soprannome "la carne". A metà anni trenta, Starostin si prepara a guidarla anche fuori dal campo in coincidenza con l'«autorizzazione» del Partito all'inaugurazione di un torneo di quello "sport borghese" a livello nazionale. Nel suo palmarès figurano 12 campionati (seconda solo alla Dinamo Kiev) e 10 Coppe sovietiche.

Torpedo Mosca - Nata nel 1924 sotto il nome di "Forza Proletaria", diviene una sorta di seconda squadra popolare, famosa per essere stata governata da aziende automobilistiche e per aver sfornato alcuni tra i più grandi talenti che l'URSS abbia avuto in dote: Streltsov ad esempio, noto come il "Pelé russo", il "Best dell'altro mondo" e per i suoi nemici il "Cruyff nero". Da tempo decaduta, vanta 3 campionati e 6 Coppe nel palmarès.

FC Lokomotiv Moscow vs FC Spartak Moscow
Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.