Il calcio in URSS: la gloriosa Dinamo Kiev. Valeri Lobanovski (VII)

Le origini del calcio sovietico: Valeri Lobanovski. Il secondo ciclo di successi e la seconda nomina a CT dell'URSS (1980-1982)

di Davide Manca
Davide Manca
(372 articoli pubblicati)
Sergi Rebrov

Il ringiovanimento funziona. Alla trentaduesima giornata, la Dinamo Kiev vince il suo campionato sovietico numero nove. Spartak e Dinamo Mosca ne hanno vinti dieci a testa. Per Lobanovski si tratta della quarta affermazione in campionato, tuttavia è eliminato sia in Coppa dell'URSS sia in Coppa UEFA: in patria la società domina fino alle semifinali, quando è nuovamente il tecnico georgiano della Dinamo Tbilisi Akhalkatsi a stopparle la strada, mentre in Europa la Dinamo esce contro la terza squadra di Sofia affrontata in due anni, il Levski (i bulgari per un breve periodo furono "Dinamo Sofia", poi ricambiarono in seguito alla destalinizzazione degli anni cinquanta).

Il 1981 si apre con la prima vittoria di Lobanovski nella Supercoppa dell'Unione Sovietica, alla sua seconda edizione dopo la sconfitta patita da Kiev tre anni e mezzo prima a Tbilisi contro la Dinamo Mosca. La Dinamo strappa il trofeo ai rigori contro lo Shakhtyor. Una dozzina di giorni dopo, Lobanovski esce dalla Coppa dell'URSS ai quarti di finale contro uno dei suoi più grandi rivali di sempre, Konstantin Beskov, tecnico dello Spartak Mosca. Come nella stagione precedente, esentato dalle competizioni europee, Lobanovski può concentrare tutte le proprie energie sul campionato: la Dinamo Kiev conquista il suo campionato numero dieci, raggiungendo Spartak e Dinamo Mosca sulla vetta delle squadre più vincenti del Paese. L'annata termina con un paio di successi in Coppa UEFA che trasportano gli ucraini ai quarti di finale della competizione europea, poi persi contro i "maestri inglesi" dell'Aston Villa.

Quando, nel maggio 1982, la squadra di Lobanovski vince la Coppa dell'URSS a distanza di cinque anni dall'ultima volta e da imbattuta (sconfigge Dinamo Minsk e Dinamo Tbilisi, essendo partita direttamente dai quarti), si è consapevoli di poter centrare una doppietta che non si vede dal 1974. Kiev non è partita bene in campionato, ma il Colonnello ha ringiovanito la squadra ogni anno, i suoi metodi di allenamento proibitivi e i suoi schemi di gioco futuristici stanno funzionando. La squadra arriva da due vittorie di fila in campionato, è difficile possa fallire.

A circa due mesi dalla vittoria in Coppa, la Dinamo Minsk batte l'omonima sezione di Kiev nella capitale ucraina, in rimonta, col punteggio di 3-2: Lobanovski non perdeva in casa da tre anni (28/09/79, Dinamo Kiev-Spartak Mosca 0-2). È uno schiaffo impressionante e inaspettato, per di più arriva da un altro manager che cova un grande astio nei confronti del Colonnello: Eduard Malofeyev. La squadra è a meno otto da Minsk e all'inizio accusa il colpo, per poi ricucire il distacco sui rivali con le trasferte in Kazakistan e Uzbekistan, agguantando la Dinamo Minsk in vetta al torneo a quota 42 punti a tre turni dalla fine.

Lobanovski cade in casa contro lo Spartak (1-2) e Malofeyev rimedia un pareggio a reti bianche col Paxtakor. A due dal termine del torneo, Loban si ritrova con un punto di distanza, ma la Dinamo Minsk è impegnata in una doppia trasferta a Mosca contro Dinamo e Spartak e arriva da un periodo altalenante, ha iniziato a perdere e non è storicamente abituata a stare in testa, dovrebbe perderne almeno una. Con la Dinamo Kiev impegnata a vincere nel Caucaso con Ararat (Yerevan) e Dinamo Tbilisi, Malofeyev sorprende tutti, non rinuncia mai al suo gioco ultra offensivo e rifila uno storico 7-0 alla Dinamo Mosca e un 4-3 allo Spartak. Vince il torneo davanti all'odiato Lobanovski.

Sarà il suo unico trofeo da allenatore. Nel frattempo, in Coppa Campioni, la Dinamo Kiev è approdata nuovamente ai quarti di finale in vista del 1983. La Federazione calcistica sovietica premia nuovamente il manager restituendogli la Nazionale: Lobanovski rimpiazza l'altro rivale, Beskov, e si prepara ad affrontare le qualificazioni a Euro 1984.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.