Il Calcio Femminile un anno dopo Francia 2019

A un anno dal Mondiale che ha visto le azzurre ricordiamo e riflettiamo sul calcio femminile nell'ultimo anno.

di Giuseppe Corraine
Giuseppe Corraine
(149 articoli pubblicati)
ragazze mondiali

Una anno fa la nazionale italiana era nel pieno del mondiale di Francia 2019 e proprio in questi giorni, dopo aver conquistato il primo posto nel girone davanti a squadre più blasonate come Brasile e Australia,  la squadra di Milena Bertolini si preparava ad affrontare la Cina negli Ottavi di finale (partita che ci avrebbe visto passare il turno prima di uscire per mano dell'Olanda nel turno successivo).

All'epoca (pur con qualche eccezione) il calcio femminile in Italia veniva considerato da molti uno sport minore, ferito non molto tempo prima anche dalle stesse istituzioni che non molto tempo fa definirono le calciatrici "quattro Lesbiche" e con sopratutto la limitazione dello status di dilettanti che costringeva diverse squadre e giocatrici a lasciare il proprio sport anche a causa delle spese durante la stagione.

Il Mondiale donò alla squadra visibilità e tifo mostrando ai detrattori come il calcio sia anche femminile mostrando in campo la stessa passione dei colleghi maschi ed anzi riuscendo a raggiungere risultati superiori di loro con gioco e passione.

Certo non va dimenticato lo stesso impegno del calcio maschile con diversi team di Serie A (Juve, Fiorentina e Milan fra tutti) che hanno assorbito e fondato sezioni femminili e permettendo a diverse ragazze di potersi allenare regolarmente concentrandosi sul campo e con la prospettiva di poter sfoggiare a breve lo status di professioniste.

La stagione 2019-20 pur con qualche difficoltà e rinuncia per quanto riguarda le squadre (con le rinunce di ChievoVerona Valpo e del Mozzanica alla massima serie per motivi economici) segnala inoltre un altra squadra maschile legata a stretto contatto con la sua controparte maschile con l'inter neo promossa dalla Serie B ed inizia subito con una rinnovata visibilità televisiva data da Sky e che comporta per la possibilità di diretta dei principali match della Serie A.

Le prestazioni della Nazionale inoltre oltre a continuare nelle qualificazioni all'Europeo e sopratutto durante l'Algarve Cup in Portogallo che ha visto le ragazze di Milena Bartolini arrivare in finale (che ha visto poi la rinuncia delle azzurre a causa del Covid).

Come citato di sopra oltre a questo sembrava ormai prossima anche l'atteso cambio di status da dilettanti a professionisti, ma la piaga del Covid-19 non solo ha bloccato questo; ma quando si è fermato il campionato la FIGC e LND purtroppo con lo stop del campionato sembra non esserci spiraglio di una ripartenza ne un accenno a un suo proseguo e la cosa mi sembra davvero un passo indietro rispetto a quanto buono fatto dalle ragazze mondiali un anno fa.

Fonte: l'autore Giuseppe Corraine

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.