Icardi-Lautaro: l’Inter chiama… chi risponde?

Da una parte un campione in crisi, dall'altra un diamante grezzo che ha ancora molto strada da fare: chi dei due si prenderà l'Inter?

di Stefano Masini
Stefano Masini
(19 articoli pubblicati)
1073849252jpg

Non sono stati mesi tranquilli in casa Inter: prima la grana Nainggolan, poi le sconfitte con Torino e Bologna, passando per la richiesta di cessione di Perisic. Come se non bastasse, è piombato su Appiano Gentile il caso Icardi, che tutto è stato meno che un fulmine a ciel sereno. Mauro non segna in Serie A dal 15 dicembre (su rigore contro l'Udinese), la trattativa per il suo rinnovo è in fase di stallo per le richieste eccessive e Wanda Nara, compagna e procuratrice del delantero di Rosario, continua a scherzare col fuoco con tweet ed esternazioni contro società e squadra. A quanto pare lo spogliatoio non ha gradito l'atteggiamento di Wanda e tanto meno quello di Icardi, che non sarebbe corso in soccorso dei suoi compagni; così, alla viglia di San Valentino e dell'esordio dei nerazzurri in UEFA Europa League è arrivato il comunicato della ufficiale che ha nominato Samir Handanovic nuovo capitano, condannando Mauro alla degradazione. Da cosa nasce cosa: Icardi rivendica un fastidio al ginocchio e decide di non partire per Vienna, dando il via al suo isolamento.  "Scelta che ritenevamo di prendere nel bene di tutti. In una grande famiglia spetta ai capifamiglia prendere decisioni antipatiche", ha affermato Beppe Marotta; ma non siamo qui per dire se è stata una scelta giusta o se è stata una scelta sbagliata...

In un modo o nell'altro, a beneficiarne è stato Lautaro Martinez. La "grande rinuncia" dell'ex capitano ha infatti spalancato le porte della titolarità al diez nerazzurro che fino a quel momento aveva avuto un ruolo da comprimario. Ora El Toro è chiamato a non far rimpiangere l'assenza di nessuno, dimostrandosi all'altezza e trascinando il reparto offensivo. Può farcela?  “Lui e Icardi sono molto simili" ha confessato in conferenza stampa Luciano Spalletti, "Uno è più bravo in area, l’altro è più disinvolto anche fuori. Lautaro nel fraseggio ha qualcosa in più, ma deve far vedere che vicino alla porta ha la stessa eccezionale bravura di Mauro. Icardi è un’assenza importante per noi“. Ma chi dei due serve di più a quest'Inter?

QUI MAURO - Sta sicuramente passando il suo peggior momento da quando veste questi colori. Atteggiamento extracalcistico da rivedere, ma con o senza fascia rimane un fuoriclasse assoluto e i numeri giocano dalla sua parte: 122 gol dal 2013 ad oggi, nono marcatore all time nella storia del club ad una sola lunghezza da Christian Vieri. Ultimamente più generoso e meno letale, ma da un due volte capocannoniere della Serie A società e tifosi si aspettano un rendimento decisamente migliore a quello attuale (15 reti stagionali, solo 9 di queste in campionato). Nonostante tutto Maurito resta una sicurezza. La Juventus gli fa l'occhiolino ma Steven Zhang non ne vuole sapere; difficile pensare all'Inter senza di lui.

QUI LAUTARO - Alla prima stagione in casacca nerazzurra, sfoggia il 10 sulle spalle ed è già beniamino dei tifosi. Un precampionato da urlo, con tanto di eurogol contro l'Atletico Madrid in International Champions Cup che non poteva che far ben sperare per il campionato. E invece El Toro inizia a rilento, faticando a trovare le misure in un calcio diverso da quello della Primera División argentina. Poche chance da titolare, ma non sfigura mai: in gol con Cagliari, Frosinone e Benevento (2), decisivo con Napoli, Parma e Rapid Vienna. La strada per la gloria è ancora lunga e tortuosa, ma di sicuro no mancano personalità e tocchi di classe; a lungo andare Lautaro Martinez potrebbe insidiare e non poco il posto fisso dell'amico Mauro. 

FC Internazionale v Frosinone Calcio - S
Fonte: l'autore Stefano Masini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.