Griezman è il miglior giocatore del mondo

La sfida tra CR7 e Messi si ripropone come ogni anno, con qualche gustosa sorpresa intorno

di Roberto Aceti
Roberto Aceti
(6 articoli pubblicati)

"Fate passare...Lasciate passare!" entri il campione del Mondo! il miglior giocatore del mondo in assoluto, è un biondino francese, un ragazzo acqua e sapone, non metrosessuale, non eccesivamente muscoloso, un ragazzo normale, umile, semplice, che si dondola dopo fare cose semplici nelle esultanze anch'esse semplici, linguaggio sano mite ma con grinta, la stessa che ricorda la mandibola di Deschamps ripiena di esultanze e incitazioni francesi per i suoi compagni!

E' l'esempio della grandeure de la France, è tornata a vincere, stavolta non c'è stato il lavoro psicologico di un grande calciatore che stremato deve ricorrere a una giocata scaltra e picara contro un giocatore di origini algerine e diventato il piú grande grazie all'accoglienza e alla bella gente della Francia che e' aperta a integrare gli umili, dove trovano riposo nei Campi Elisei, dove ognuno si spacca in 4 per riuscire a trionfare con l'arte e la bellezza delle idee la Tour Eiffel che schierata in orizzontale con Giroud come centrale di sfondamento buldoer, si apre sulle ali del Pegasus Mbappe che sfreccia alato prima di trafiggere la bella e aggressiva Atalanta dei croati, ma il Milano addestrato quell'astuto di Deschamps offre con le sue mani gascoñe tre mele disperse nell'area dell'eroe Subasic che non basta! Griezamn a differenza di Messi e CR7 i rigori li segna!

Niente carbonare argentini, e' un derby della Madonnina Medjugorie versus Notre Dame, e come insegna il Papa, gettati gli idoli dalla finestra come fanno i napoletani e gli italiani imparando dall'allegria napoletana, come in una scena di Almodovar in "Los abrazos rotos" anche Florentino e Ronaldo rompono l'amicizia che li legava, il RM e la Spagna gettan CR7, un vitello d'oro di 1000 mln terminato proprio a Torino per 100, 100% Juve! Niente piú principini, niente imperatori di origini italiane, un semplice francese e' sufficente per distruggere la grande armata spagnola, e la temibile flotta inglese, corsari inclusi.

Il Tour de France del Pirata, spettacolare scorre e corona come una corrida de toros le feste della campionessa del mondo, con la fiaccola alta augurando la vittoria la disprezzata statua della libertá fraternitá e eguaglianza un tempo simbolo e asupicio della Pace, appare nella Grande Mela disprezzata dal signore della guerra Trumph con tutta la sua pompa barocca e grottesca, torna ad accendersi e' cominciata la sacra battaglia delle persone normali disciplinate non stravaganti pur circondate da grande tentazioni, grandi richiesta dalle spettative dell'ambiente che ti circonda e che spera molto da te, e come Toro Loco esige il sangue lo sforzo, perché chi paga vuole l'anima canta Piero Pelú! E Griezamn quasi annebbiato dal gol telediretto di Pavard, dai discorsi di Danton Pogba, da uno dei migliori centrocampisti Dechamps e adesso allenatori come Zidane il meglio del meglio che con la sua partenza dal RM pure lui oscura con la sua ombra come la terra, quel pianeta che non smette di girarci attorno e anche se si illumina di rosso, e' normale, escatologie a parte, il paese dell'illustre Dostoyevski, non puó fare altro nel contesto rivoluzionario russo, e' lui lo 007, e invece rimane umile e nascosto, paradossalmente adesso dopo aver vinto.  Per essere il miglior giocatore del mondo, bisogna vincere il Mondiale. Volete parlare di Messi e Ronaldo? ok parliamone durante i prossimi 4 anni, nel posto che si sono guadagnati nel mondiale. Questo e' il bello del Mondiale! bisogna mantenere i piedi per terra e come in Ufficiale e Gentiluomo, a volte bisogna fermarsi e dare una mano ai compagni per rendere grande la propria nazionale, in Europa il Portogallo ci riuscí due anni fa, ma il Mondiale ha quella gerarchia che e' capace di annichilire i due anni che restano alla campione in carica, il Portogallo deve offrire pleitesia alla Francia e durante due anni non potrà strappargli nemmeno lo spazio europeo, e durante 4 anni il Mondo e' solo di Griezman e dei suoi compagni francesi!   

La fonte dell'articolo è l'autore Roberto Aceti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.