Una grande Inter ammutolisce un’arrendevole Juventus

L'Inter, trascinata da uno straordinario Barella, surclassa la Juventus

di Christian Tron
Christian Tron
(12 articoli pubblicati)
Nicolò Barella, 23 anni

Nella serata di ieri è andato in scena a San Siro l'attesissimo derby d'Italia numero 175, valevole per la
diciottesima giornata del campionato di Serie A.

L'Inter schiera gli 11 titolarissimi e si dimostra agguerrita fin dalle prime battute di fronte ad una Juventus rimaneggiata nel reparto difensivo, date le assenze di De Ligt, Cuadrado e Alex Sandro, che cerca faticosamente di contenere le iniziative ed il dinamismo degli avversari.

Tra le fila neroazzure spicca la sontuosa prestazione di Nicolò Barella, anima e cuore del centrocampo interista, il quale già al 12' minuto pennella una palla deliziosa in area per la cresta dell'ex di turno Arturo Vidal, che insacca lasciando di sasso Szczesny. La Juventus appare spaventata dallo strapotere offensivo dei rivali storici, che vanno nuovamente vicini al gol al 23' minuto, quando Lautaro Martinez spara clamorosamente alto a porta vuota in seguito ad una respinta corta del portiere bianconero. La trama del match non cambia nel corso della prima frazione di gioco che vede l'Inter macinare gioco e sfiorare la rete al 32' minuto con il solito Lautaro ed al 38' con Lukaku, mentre la Juventus si limita a contenere i danni e si affida a poche e velleitarie conclusioni dalla distanza di uno spento Cristiano Ronaldo.

Nel corso del secondo tempo l'Inter riprende le redini della partita, surclassando la Juventus soprattutto a centrocampo, zona sapientemente governata da uno straordinario Barella, instancabile in ogni zona del campo. Il centrocampista sardo classe '97 si dimostra ampiamente l'uomo partita tra recuperi palla, l'assist del primo tempo e strappi in velocità degni di un centometrista, con cui fa a fette la distratta
retroguardia bianconera, come in occasione del secondo gol interista al 52' minuto, quando sfrutta un lancio perfetto di Bastoni, si presenta davanti a Szczesny e lo fredda in uscita, mettendo la palla all'incrocio dei pali. Raddoppio meritato dell'Inter che domina in lungo ed in largo la partita, senza mai correre alcun rischio concreto. Al contrario i bianconeri si dimostrano arrendevoli e timorosi: non riescono mai a prendere il controllo della gara nel corso dei 90 minuti, tant'è che mettono paura ad Handanovic solo all'87' minuto con una conclusione da dentro l'area di rigore di
Chiesa. Per il resto del match i piemontesi si limitano a contenere i pericoli provenienti soprattutto dalla corsia destra, dove Hakimi si rivela una perenne spina nel fianco, stravincendo i duelli prima con Frabotta e successivamente con Bernardeschi.

A San Siro finisce 2 a 0 per l'Inter, che aggancia momentaneamente il Milan in vetta alla classifica.

Juventus, attualmente quinta in classifica (con una gara ancora da recuperare), rivedibile: unica nota positiva il ritorno di Giorgio Chiellini, che tiene botta nel duello fisico con Lukaku.

C'è ancora tanto lavoro da fare per Andrea Pirlo, che incassa una lezione tattica da Antonio Conte, al quale va il merito di aver preparato alla perfezione una partita fondamentale per le ambizioni da Scudetto di entrambe le compagini. Stupisce poi la costante maturazione di Barella, tuttocampista prezioso ed intelligente, che mette qualità e quantità al servizio della propria squadra e che sembra migliorare di settimana in settimana in vista dei prossimi Europei,  con la speranza di risultarne un grande protagonista. Le premesse fanno ben sperare.

Fonte: l'autore Christian Tron

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.