Semifinale scudetto: la Primavera dell’Inter non delude mai

I nerazzurri, guidati da Stefano Vecchi, battono la Juventus e conquistano la finale che andrà in scena sabato sera al Mapei Stadium

di Francesca Landini
Francesca Landini
(144 articoli pubblicati)
Juventus U19 v FC Internazionale U19 - S

La Primavera dell’Inter vince meritatamente contro una buona Juventus ed accede alla finale scudetto. Nel primo tempo, i bianconeri, riescono a mantenere il match in equilibrio, difendendo attentamente e tentando qualche rara incursione offensiva. L’Inter, dopo una prima frazione di studio, capitalizza nel secondo tempo con un bel colpo di testa di Zaniolo, autore della rete che consente ai ragazzi di Stefano Vecchi di giocarsi la finale scudetto contro la Fiorentina che, a sua volta, ha sconfitto l’Atalanta per due reti a zero.

I calciatori nerazzurri, per l’ennesima volta, si dimostrano all’altezza della situazione. Una squadra tosta, impeccabile in difesa e con ottimi spunti in attacco. Una gran bella compagine, diretta sapientemente da Mister Stefano Vecchi, ovvero l’artefice principale dei successi ottenuti negli anni dalla primavera interista. Il Mister è sempre riuscito a far rendere al meglio ogni singolo ragazzo, spronandolo e coinvolgendolo a far parte di un gruppo vincente. Un uomo di carisma e di grande personalità che, anche nella sua breve esperienza in prima squadra, ha saputo entrare nei cuori e nelle teste dei calciatori, inculcando i suoi dettami tattici e la sua innata voglia di vincere. Vecchi è la vera forza della primavera nerazzurra, è l’allenatore che tutti vorrebbero e che certamente meriterebbe una chance per allenare una squadra di “grandi”. La società è ben consapevole di questo fatto ed, in caso di offerte importanti per il suo allenatore, non si opporrà ad una eventuale decisione di Vecchi di lasciare il mondo nerazzurro.

Ma questi sono aspetti che ora non contano. C’è una finale da vincere ed il titolo di Campioni d’Italia da difendere. In ogni modo. Con la forza e la determinazione, con la voglia e con l’orgoglio, con la tenacia e con la grinta. Appuntamento a sabato sera con un solo obiettivo nella testa: battere la Viola per cucire sul petto il secondo scudetto consecutivo. Comunque vada, Stefano Vecchi ed i suoi ragazzi meritano un grande applauso da parte di tutti i tifosi nerazzurri ed un grazie per aver sempre onorato l’Inter, con impegno, passione ed amore per il nero e l’azzurro.

Fonte: l'autore Francesca Landini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.