Giampaolo va al Milan: cambio di filosofia in vista ?

Il nuovo tecnico rossonero potrebbe portare una nuova filosofia di calcio, a patto che venga aiutato sul mercato...

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(108 articoli pubblicati)
UC Sampdoria v Cagliari - Serie A

AC Milan comunica che, a partire dal 1° luglio 2019, affiderà la conduzione tecnica della Prima Squadra a Marco Giampaolo, attraverso un contratto con il Club rossonero fino al 30 giugno 2021, con un'opzione per il rinnovo fino al 30 giugno 2022. Da oggi parte il nuovo Milan di Marco Giampaolo che sul mercato ha già visto l'arrivo di Krunic (lanciato proprio da Giampaolo ad Empoli)  e le partenze di J.Mauri, Montolivo, Bertolacci, Abate, Zapata e Bakayoko. 

Il mercato del Milan come già ribadito più volte  oltre l'eventuale patteggiamento con l'UEFA sarà in linea con il FPF, si cercheranno giocatori funzionali al gioco del tecnico ex Sampdoria.  Giampaolo è un tecnico che ha fatto sempre giocare bene le sue squadre ma per esprimere il suo calcio deve essere aiutato sul mercato. Il suo modulo di riferimento è il 4312, modulo che nei primi anni 2000 ha costruito le fortune del Milan di Ancelotti. Inoltre l'ex tecnico doriano potrebbe riportare il Milan ad esprimere un calcio propositivo, basato sulla tecnica e la fantasia, praticamente assente da 9 anni dalle parti di Milanello. 

L'ultimo Milan, seppur con poca cura della fase difensiva è stato quello di Leonardo stagione 2009/10. Il tecnico Brasiliano esaltò con il suo 4213 le qualità tecniche di calciatori come Pirlo, Seedorf, Ronaldinho, Pato e Borriello. Molti potranno giustamente dire che l'ultimo Milan vincente è stato quello di Allegri del 2011, ma come calcio era un Milan non bello, molto Italiano, basato sui tre mediani (Gattuso, Van Bommel, Ambrosini) e sulle qualità di attaccanti come Ibrahimovic, Pato e Robinho. 

Da quel 2009/10 il Milan non ha più espresso un bel gioco e molti hanno dato la colpa agli allenatori di turno, sarà in parte anche vero ma osserviamo chi ha giocato in questi anni nel centrocampo rossonero: 4 registi (Montolivo, Van Ginkel, Locatelli, Biglia) 5 mezzali di contenimento (De Jong, Munari, Poli, Kucka, Kessie) e solo 4 mezzali di inserimento (Bonaventura, Honda,  Pasalic e Paquetà). Quindi oltre il livello magari non eccezionale dei nomi è stato un Milan poco votato alla tecnica, basato sulla corsa, la grinta e le ripartenze, piuttosto che sul palleggio e sul controllo del gioco e di questo ne hanno risentito molto spesso le punte sia per colpa della squadra  (Tranne Balotelli, Bacca, Menez, Pazzini, Cutrone), sia per demeriti propri (Matri, Kalinic, Higuain)

Dai nomi che si stanno facendo a centrocampo  (Torreira, Veretout, Sensi) il Milan cerca un regista e una mezzala che siano tecniche. Nel gioco di Giampaolo non possono mancare la corsa e il dinamismo di  Kessie (non si esclude neanche la sua cessione)  e si sta studiando l'avanzamento di Paquetà/Calhanoglu dietro le 2 punte, mentre in avanti Piatek appare l'unico inamovibile, si parla di A. Silva che potrebbe essere rivalutato e non si esclude una cessione di Suso/Cutrone con l'arrivo di una seconda punta di movimento (Si parla di Kramaric). 

Giampaolo avrà un compito duro, cercare di portare il Milan in Champions e non sarà facile migliorare i 68 punti fatti da Rino Gattuso. Nel frattempo c'è chi esalta il nuovo corso e chi invece è completamente insoddisfatto. Dal mio punto di vista meglio aspettare, Giampaolo non è  Guardiola, deve dimostrare di saper reggere l'impatto con una grande piazza, non è detto che fa giocare  bene  una piccola faccia lo stesso con una grande (Maifredi). 

Giampaolo va aiutato e protetto dalla società ma soprattutto da chi lo ha scelto (Maldini) alla guida del Milan. Inoltre per il bene dei tifosi rossoneri, non si facciano dei paragoni con i vari Rocco, Sacchi, Capello, Zaccheroni, Ancelotti, Allegri, sia per periodo storico diverso ma anche per qualità di squadre allenate. Marco Giampaolo avrà in rossonero la sua storia e i tifosi del diavolo sperano che sia l'uomo della rinascita definitiva dopo quella Champions sfuggita per un solo misero punto. Chi vivrà vedrà...

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.