Focus sulla Supercoppa: un primato per due

Juventus e Milan, gemelle diverse in Coppa Italia, volano a Jeddah per il primo trofeo della stagione. E se si guardano gli ultimi precedenti...

di Stefano Masini
Stefano Masini
(13 articoli pubblicati)
AC Milan v Juventus - Serie A

Solo tre giorni ci separano dalla finale di Supercoppa italiana tra Juventus e Milan. Entrambe le compagini arrivano a Jeddah dopo aver superato gli ottavi di finale in Coppa Italia, entrambe fuori casa, entrambe per 2-0. I due risultati, però, sono maturati in maniera molto differente e questo potrebbe influire su testa e gambe dei giocatori.

La Juventus passa a Bologna con le reti di Federico Bernardeschi e Moise Kean (quest'ultimo segna ancora al Dall'Ara dopo che a maggio 2017, sempre in questo stadio, aveva trovato la gioia del primo gol in Serie A). Un gol per tempo e partita in discesa dopo neanche dieci minuti. Allegri fa a meno di Ronaldo per i primi 62 minuti e di Dybala per i primi 77; non del tutto corretto, però, parlare di turnover dal momento che la rosa bianconera è ampia e vanta titolari dentro e fuori il campo. La Vecchia Signora vola in Arabia Saudita col sorriso e con i favori del pronostico. Unico rimpianto è non avere a disposizione Mario Mandzukic, sempre decisivo in campionato con le grandi.

Il clima in casa Milan è ben diverso. Successo al Ferraris e Sampdoria eliminata, ma quanta fatica... I rossoneri soffrono per tutta la partita e si affidano ad un monumentale Pepe Reina. Doveva essere il Paquetà-Day ma a deciderla nei supplementari è una doppietta di Patrick Cutrone, subentrato al posto di Castillejo e abile a sfruttare due svarioni della difesa blucerchiata . Pesa il fatto di avere due tempi supplementari in più della Juventus sulle gambe. Gattuso afferma di essere contento della prestazione dei sui, ma rimangono forti le critiche per la mancanza di gioco. Inoltre Leonardo e Maldini devono gestire la grana Higuaìn (ieri in rete, ma annullata per offside) e il suo malumore. Le voci di mercato che lo vorrebbero al Chelsea non possono che dar fastidio in un momento come questo. Già nell'ultimo incontro con i suoi ex-compagni il Pipita non era stato in grado di reggere la pressione; mercoledì società e tifosi si aspettano da lui una prestazione superlativa. 2-0 è anche il risultato dell'ultimo confronto tra Juventus e Milan. Trionfo bianconero nella cornice di San Siro, con Mandzukic che la sbloccava, Szczesny che parava un rigore ad Higuaìn, poi espulso, e Ronaldo che la chiudeva. Chissà se anche questa volta il match seguirà questa falsa riga...

Dando un'occhiata alle ultime edizioni della Supercoppa italiana, invece, arrivano notizie meno rassicuranti per la Juventus. Nelle ultime quattro finali, i bianconeri hanno alzato il trofeo al cielo una volta sola (a Shangai contro la Lazio nel 2015); per il resto sono arrivate tre sconfitte contro Napoli, Lazio e proprio contro il Milan. Nel 2016 a Doha la formazione di Vincenzo Montella si era imposta ai calci di rigore con un mostruoso Gigio Donnarumma e un Mario Pasalic in formato supereroe. Comunque andrà a finire, Juventus e Milan non si contenderanno solamente il primo titolo stagionale; in ballo c'è anche il primato nell'albo d'oro della competizione. Tanto i bianconeri quanto i rossoneri sono fermi a quota 7 Supercoppe, a +2 dall'Inter e a +3 dalla Lazio. Questa è solo un'altra chiave di lettura di quella che speriamo sarà una finale da ricordare...

AC Milan v Juventus - Serie A
Fonte: l'autore Stefano Masini

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.