Focus: perché la Juve non riesce a vincere la Champions?

Indaghiamo a fondo le caratteristiche della squadra bianconera per capire le cause delle mancanze in Europa

di Ciro Balestrieri
Ciro Balestrieri
(53 articoli pubblicati)
Juve Champions

Per l’ennesima volta i tifosi bianconeri sono stati puntualmente delusi dall’uscita della loro squadra del cuore dalla più importante manifestazione mondiale per club. Si sa che da anni a questa parte l’obiettivo primario della “Vecchia Signora” è vincere la tanto desiderata Champions League. Come per gli anni precedenti anche quest’anno la Juve è uscita contro una delle grandi del calcio mondiale, il Real Madrid, anche se ha disputato un ritorno meraviglioso che meritava almeno di andare ai supplementari. Ma quali sono le motivazioni principali delle difficoltà a sfidare le grandi del pallone? Eppure la Juve domina il campionato italiano da 6 anni e ha raggiunto la finale di Champions due volte negli ultimi tre, perciò la rosa sembra adeguata a giocarsi il trofeo.

È davvero una maledizione? Niente Affatto. Le ragioni vanno cercate spulciando non la rosa nel complesso ma i singoli giocatori presi isolatamente. Il quarto di finale con i Galacticos ha portato alla luce l’enorme divario tecnico-atletico tra i calciatori con la camiceta blanca e quelli in maglietta bianco e nera. Basti pensare come Dybala e Higuain, ritenuti dei campioni nei confini nazionali si sgretolino nei grandi incontri internazionali quando si ritrovano al cospetto non solo di sua maestà Ronaldo, ma dei vari Isco, Benzema e Bale. Certamente il Pipita è un grande attaccante capace di segnare circa 30 goal a stagione, ma non è il campione in grado di segnare al momento decisivo e l’ha già ampiamente dimostrato non solo in Champions (persino nel ritorno non è stato pervenuto) ma anche con la nazionale argentina, dove è stato il peggiore nelle finali di Coppa America e del Mondiale divorandosi occasioni irripetibili che sono costate le coppe alla propria nazionale. Non c’è da dimenticarsi del perché Higuain lasciò il Real per passare al Napoli, infatti Gonzalo non trovava più spazio dopo l’arrivo del compagno di reparto Benzema.

L’altro argentino lì davanti è Dybala, più giovane di Higuain e quindi ha avuto meno opportunità per dimostrare le sue doti. Però quando è stato chiamato in causa ha spesso deluso anche lui, tranne nel 3 a 0 inflitto al Barcellona allo Stadium. La Joya ha sicuramente grandi doti tecniche ma pecca ancora di personalità quando incontra sulla sua strada calciatori di altissimo livello. Inoltre, le sue qualità non sono paragonabili ai grandi del calcio mondiale, se si pensa infatti ai madrileni, già il solo Isco non ha nulla da invidiare all’argentino per qualità tecniche oltre ad aver già vinto 3 Champions League ed aver giocato un numero considerevole di match importantissimi. Passando al centrocampo, Pjanic ha una tecnica sopraffina e un tiro da fermo micidiale, ma comparato col suo collega di reparto Modric viene immancabilmente rimpicciolito. Discorso analogo a quello di Higuain per Khedira, un altro ex del Real che per mancanza di spazio ha scelto di cambiare aria.

Se guardiamo in difesa, teoricamente il pezzo forte del club italiano, ci accorgiamo dell’assenza di veri grandi giocatori e di campioni ormai a fine carriera. Chiellini ha sempre deluso negli appuntamenti importanti, ed anche questa volta ha fatto cilecca facendo un grandissimo favore a CR7 e la scenetta del "you pay" sul rigore dubbio lo conferma. Infine Buffon, il capitano, ha dato tutto il suo meglio in passato ma a 40 anni nessuno può pensare di fare la differenza, e le sue affermazioni folli riguardo l'arbitro sono ingiustificabili come ricordato da un campione vero, Alex Del Piero.

In conclusione, la Juve ha certamente una ottima rosa di 23 giocatori ed è per questo che ha vinto tutti gli ultimi campionati e ha raggiunto buoni piazzamenti in Europa, ma per fare il grande passo ci vogliono i Campioni veri, non quelli finti alla Higuain. Non si può pensare di vincere una competizione così importante con dei calciatori che sarebbero riserve nei top club europei. Alla domanda "Dybala e Higuain sarebbero titolari nel Real o nel Barcellona?" Rispondete voi…

Fonte: l'autore Ciro Balestrieri

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.