Ecco perché preferisco CR7 a Messi

Il nostro calcio è deliziato da questi due giocatori da più di un decennio a suon di goal e trofei. Io preferisco il portoghese e vi spiego il perché

di Francesco Citro
Francesco Citro
(8 articoli pubblicati)
Juventus - Cristiano Ronaldo Day

Al di là delle rivalità calcistiche e del tifo, non si può che applaudire ciò che i due giganti del calcio moderno Lionel Messi e Cristiano Ronaldo stanno compiendo nel corso degli anni con una regolarità disarmante, infrangendo record su record. Difficile e arduo stabilire in maniera univoca chi sia il re assoluto, perché il trono del calcio ha al momento ben due re. È altresì possibile proporre delle tesi a favore del portoghese piuttosto che del calciatore argentino, ma io preferisco Ronaldo e spezzo una lancia a suo favore.  Sono cinque le principali motivazioni che porterebbero a questa conclusione:

1) L'etica del lavoro. La fame di traguardi e di vittorie di CR7 sono una lode grandissima da applicare in molti ambiti della vita per tutti. Dallo studente all'avvocato al medico. Cercare con il lavoro duro di ridurre o abbattere il gap con chi ha quel dono di natura è una tra le più mirabili capacità dell'uomo.

2) I successi in Nazionale. Un punto oggettivamente a favore del portoghese è la capacità di guidare, da leader assoluto, quasi da eroe greco, la propria nazionale al trionfo. Un impegno costante nei confronti del proprio paese sapendo di essere il beniamino dei ragazzini nelle piazze di Madeira. Se Messi dopo il rigore con il Cile ha momentaneamente abbandonato la Seleccion, questo non avverrà mai per Cristiano.

3) Re dei Quattro Mondi. Altro tassello a suo favore la capacità di vincere e convincere in ben 4 realtà differenti: Portogallo, Inghilterra, Spagna e Italia. Unico.

4) La leadership del predestinato. È il lato positivo della sua apparente presunzione. Riesce ad essere leader e decisivo nei momenti di pressione e ad incanalare a suo favore molte partite decisive. Lui non sbaglia. Anche in occasione dell'eliminazione della Juve contro l'Ajax ha segnato sia all'andata che al ritorno, o in finale dell'Europeo sostenendo la squadra da infortunato. Garanzia. 

5) L'intelligenza di creare un brand. Spiccano anche le sue capacità imprenditoriali con il marchio CR7 che è uno tra i più noti al mondo. È anche molto attivo sui social e fa molta beneficenza. È molto intelligente nel creare un modello sulla sua persona ma anche un calciatore dal cuore d'oro oltre che fortissimo in campo. 

Fonte: l'autore Francesco Citro

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.