E’ arrivata l’occasione di Schick?

L'attaccante romanista ha concluso una settimana positiva con la propria nazionale ed ora si candida a fare lo stesso in giallorosso

di Leandro Malatesta
Leandro Malatesta
(144 articoli pubblicati)
AC Milan v AS Roma - Serie A

Patrick Schick è calciatore di poche parole. 

In un epoca in cui un "trend topic" può arrivare a contare perfino più di un goal ecco che per il ragazzo ex Samp le cose si complicano. Se aggiungiamo poi che le reti a Roma per l'attaccante ceco sono arrivate con il contagocce ecco che il giudizio globale di Schick volge a marcare una curva valutativa con segno che tende al ribasso. Tutto questo è però anche frutto di un periodo durante il quale il ragazzo si è trovato davanti un Dzeko che in certi frangenti è stato dirompente (come ad es. nella passata stagione in Champions League).

Bisogna comunque sempre ricordare che Schick nell'estate 2017 era dovuto rimanere fermo per un problema al cuore che fece addirittura saltare il suo trasferimento dalla Sampdoria alla Juventus. Di tutto questo va pertanto considerato l'impatto emotivo visto che stiamo parlando di un ragazzo nato nel 1996. Chiusa la possibilità Juve ecco l'approdo nella capitale con tanto di cifra importante che per l'affare complessivo ha toccato quota 40 milioni di euro, ovviamente per la legge del calcio più alto è il costo e più alto è il carico di aspettative ma questo assioma ha spesso, nella storia sportiva, contribuito a danneggiare il percorso di un atleta.

Il numero 14 giallorosso ha in questa stagione disputato nove incontri (tra campionato e coppa) realizzando un solo goal in campionato mentre nella scorsa stagione il proprio bottino fu di due reti in campionato e zero in Champions.  

La settimana appena trascorsa è stata però per il calciatore cresciuto nello Sparta Praga una di quelle settimane importanti ed utili a corroborare lo spirito visto che con la nazionale della Repubblica Ceca è andato a segno decidendo in positivo il derby contro la Slovacchia di Hamsik.

Va tenuto a mente che spesso il tifoso è un soggetto incline all'umore e pertanto dimostra qualche difficoltà di comprensione quando un calciatore non rende secondo le aspettative. Schick nonostante il carattere ermetico è un calciatore verso il quale i tifosi della Roma ripongono comunque estrema fiducia ed il ragazzo nato a Praga ha tutte le carte in regola per donare numerose gioie ai supporter romanisti; ecco quindi che la trasferta di Udine diventa già una tappa ideale affinché Schick faccia emozionare con le proprie giocate e con queste riporti "la chiesa al centro del villaggio".

AS Roma v Avellino - Pre-Season Friendly
Fonte: l'autore Leandro Malatesta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.