Torino e Brescia per cambiare passo scelgono 2 tecnici improbabili

Longo & Lopez avranno bisogno di parecchia fortuna, la vedo complicata  per due come loro

di Luca Sala
Luca Sala
(182 articoli pubblicati)
Meglio Oronzo Cana'

I presidenti  di tutto il calcio mondiale fanno con i loro allenatori il bello e il cattivo tempo ,chi più chi meno.

Urbano Cairo rappresenta l'esempio di morigeratezza ed  equilibrio applicati al calcio, mi piace il suo stile signorile ed affabile. 

Il suo problema più evidente è la storia particolare del Torino che è la storia di tutti quelli che sono stati leggenda e si ritrovano barzelletta che non fa più nemmeno ridere.  Serve carisma da vendere più che essere un gran venditore, cosi' come il suo allenatore dovrebbe rappresentare concretezza e affidabilità.

Se penso a Gigi Radice ma anche ad Emiliano Mondonico mi viene difficile capire la scelta di Moreno Longo di cui francamente ignoravo l'esistenza, uno che affronta a mio modesto avviso un'impresa più grande di lui col  serio rischio di venirne travolto.

L'appartenenza granata c'entra poco  così come aprire il Philadelphia sa tanto di contentino per tifosi allo sbando in cerca di identità perduta da un pezzo.

La cosa che si dimentica in casa granata sono i buoni  giocatori ,quelli bravi nell'attuale rosa  scarseggiano rispetto ai troppi assolutamente indegni specie in difesa. 

Difficile se non impossibile invertire la rotta , almeno per quest'anno converrebbe limitare i danni  per non peggiorare ulteriormente le cose.

Differente il" Caso Cellino" il presidente rockstar che pure ci ha abituato da sempre a cambiare tecnici piu che i calzini. La sua venuta a Brescia dopo l'epopea sarda ha sicuramente dato la scossa societaria al  post Corioni rivitalizzando tutto l'ambiente.

Sicuramente se ne intende di calcio e calciatori molto più di Cairo, però sta riuscendo a distruggere tutto il buon lavoro fatto  . Penso seriamente che l'unica sua speranza resti Mario Balotelli più che il mediocre allenatore uruguaiano  che già lavorò nel suo Cagliari riproposto  pure alla guida delle rondinelle. Super Mario si gioca l'ultimo jolly che gli resta: fare i gol salvezza che gli aprirebbero sicuramente le porte degli Europei .

L'ultimo triste pensiero lo rivolgo agli esonerati Mazzarri e Corini ,due allenatori che non ci mancheranno granché,il primo ridotto a lamentoso  mimo della panchina  , il secondo volenteroso e capace di discrete idee  ma troppo buono  e mite coi suoi amati ragazzi ,divenuto carne da macello in pasto ai pescecani in men  che non si dica.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

4
4 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. SportsMan - 7 giorni

    Il caso Gattuso a Napoli si presta a potenziale terzo tecnico capace di fallire ampiamente la missione affidatagli.

  2. SportsMan - 2 settimane

    Altro che pullman all’arrivo, servirà un carro armato per andarsene al generale Longo e la sua sgangherata truppa. A Brescia invece niente di nuovo,non sanno vincere.

  3. SportsMan - 2 settimane

    Pezzo al solito lungimirante scritto il 7 febbraio,prima che puntuale accadesse il doppio patatrac.

  4. SportsMan - 2 settimane

    Che ne penseranno gli entusiasti ottimisti ora?

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.