Serie D: ufficiale lo stop ma avanti con i recuperi e… diamo i numeri.

Dopo un lungo tira e molla, la LND ha deciso di fermare il campionato di Serie D e di fissare la ripresa al 29 novembre, fissando al contempo i tanti recuperi..

di Enrico Crippa
Enrico Crippa
(40 articoli pubblicati)
Serie D

Finita un'estenuante attesa, dovuta anche al ritardo della pubblicazione del nuovo Dock volto a contrastare l'emergenza coronavirus, la serie D ha scelto quindi di interrompere l'avanzamento del calendario, senza però fermare di tutto l'attività. La Lega dilettanti ha infatti deciso di usare le prossime tre domeniche, oltre che mercoledì 18 novembre, per provare a giocare buona parte delle oltre 100 partite arretrate.

Il Savoia non ci sta e minaccia un’azione legale. Il club oplontino ha infatti mal digerito la decisione del Consiglio del Dipartimento Interregionale di sospendere il campionato (che riprenderà il 29 novembre, per i bianchi con il big match di Latina) per dare priorità – tra l’8 e il 22 novembre – ai recuperi di tutte le gare sinora rinviate.

La reazione è stata dunque immediata e decisa: «La società, preso atto della decisione della Lega, che danneggia chi ha sempre rispettato i protocolli sanitari così garantendo la regolarità delle partite in programma, agirà attraverso i suoi legali al fine di tutelare l’immagine ed il lavoro della proprietà, dei dirigenti, dello staff tecnico e dei suoi calciatori». 

Intanto proseguiamo dedicandoci alla nostra rubrica... Diamo i numeri.

Girone A: il Bra dopo il poker (4-0) rifilato alla Sanremese si conferma sempre più leader del girone e ancora imbattuto con ben 5 vittorie ed 1 solo pareggio. Per i biancoazzurri prima sconfitta stagionale. Non hanno ancora conosciuto il segno X : Caronnese, Fossano, Gozzano, Imperia e Sestri Levante. Invece ancora a secco di vittorie il Casale e il Città di Varese, per i biancorossi ancora 0 punti e 0 gol fatti ma ben 5 le partite da recuperare! Un vero record nazionale.

Girone B: la matricola Real Calepina a sorpresa in testa alla classifica con 12 punti, è ancora imbattuta  insieme al Crema e il Caravaggio. Nessun pareggio finora per Seregno e Tritium; Breno e Pontisola in attesa del primo hurrà.

Girone C: il Delta Porto Tolle capolista con 18 punti in 8 partite, ancora nessun pareggio; il Trento di mister Parlato ancora imbattuto e invece il deludentissimo Arzignano e il Chions, nessuna vittoria.

Girone D: sono 5 le squadre che finora non hanno avuto il dispiacere della prima sconfitta stagionale: Prato, Aglianese (3 vittorie su 3), Mezzolara, Real Forte Querceta e Correggese. Nessun pari per Bagnolese, Forlì, Pro Livorno, Sammaurese. Per Ghivizzano e Corticella ancora 0 vittorie.

Girone E: Cannara e Trastevere entrambe a 12 punti e al primo posto, senza X; così anche, Montevarchi, San Donato Tavernelle, Siena, Montespaccato, Grassina e Scandicci. Per quest'ultima ancora 0 punti e 0 gol fatti (4 partite da recuperare), ed Ostia Mare solo 1 punticino, in attesa dei primi 3 punti. Il Flaminia Civita Castellana a 7 punti con 3 partite giocate è ancora senza sconfitte.

Girone F: sono 4 le squadre che sono ancora imbattute: Città di Campobasso, San Nicolò Notaresco, Recanatese, Tolentino. La Matese unica senza pareggi. Ancora 3 a bocca asciutta di vittorie: Rieti (0 gol fatti), Porto Sant'Elpidio, Real Giulianova, Olympia Agnonese e Aprilia. 

Girone G: Formia, Monterosi, Muravera, nessun ko. Latina, Vis Artena, Giugliano, nessun pari. Per Latte Dolce Sassari, Gladiator, Nuova Florida, Nola, Torres ancora nessuna vittoria. Per le ultime 2 quadre 0 punti in classifica, i Nolani sono partiti da -1, la Torres invece 5 sconfitte in 5 partite disputate e un solo gol all'attivo. 

Girone H: vola il Sorrento con 16 punti in 6 partite e imbattuto con il Casarano. Brindisi, Gravina, Nardò, Puteolana, Real Aversa nessun pareggio. Il Cerignola fanalino di coda con 2 punti, è ancora alla ricerca della prima vittoria di campionato.

Girone I: nessuna squadra a 0 nella casella sconfitte. 5 invece a 0 nella casella pareggi e sono: Licata, Biancavilla, Sant'Agata, Marina di Ragusa e Roccella. Quest'ultima 0 punti in 5 partite. Il Rende con 2 punti in 6 partite cerca il primo sorriso.

Fonte: l'autore Enrico Crippa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.