Modena torna alla vittoria, mentre il Tuttocuoio allunga nel girone E

Cresce la Reggio Audace che ottiene la seconda vittoria consecutiva e sale al quarto posto a sette punti dai canarini.

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
modena

Nel gruppo D della serie D  dopo l'inaspettata batosta incassata Sabato al Braglia, il Modena è tornato alla vittoria, seppur faticando, con il Classe per 1-2: i padroni di casa sono stati però i primi a colpire andando in vantaggio con Caidi, prima di subire la rimonta targata Ferrario-Loviso con quest'ultimo che ha addirittura segnato direttamente da calcio d'angolo. Con questa vittoria, il Modena mantiene il vantaggio di sei punti sulle inseguitrici tra cui spicca la Pergolettese che ottiene la seconda vittoria consecutiva sotto la guida del traghettatore Contini: i gialloblu hanno infatti sbancato il campo del Ciliverghe trionfando per 1-3 grazie alle reti di Mucchetti, Franchi e Bortoluz; per la squadra di Carobbio è valsa a poco la rete di Minelli. Vincono anche Fanfullla e Fiorenzuola: i primi sconfiggono per 1-0 il San Marino al Dossenina, mentre i secondi hanno interrotto la striscia di vittorie del Sasso Marconi battendo la formazione bolognese per 3-1 e confermando quindi il bel gioco visto contro il Modena. In attesa dei due posticipi, la Vigor Carpaneto mantiene la zona playoff nonostante il pareggio a reti inviolate sul campo dell'OltrepoVoghera, mentre cade il Crema che viene sconfitto per 0-1 dall'Adrense ottenendo così la seconda sconfitta casalinga consecutiva. Nelle retrovie, grande vittoria dell'Axys Zola che sconfigge con il punteggio di 4-0 il Lentigione.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La seconda in fila per la Reggio Audace, che vale il quarto posto a 7 punti dal Modena e a uno solo da Pergolettese e Fanfulla. Il giovane Mezzolara crolla dopo 4′: fallo di Ferrari su Zamparo lanciato a rete, calcio di rigore ed espulsione. Al bomber granata (oggi doppietta, 7 centri in 9 apparizioni) il merito di aver messo subito la partita in discesa facendo il suo dal dischetto.

Preso il primo schiaffo, i bolognesi hanno preso il secondo al 10′, quando Bardeggia ha appoggiato in rete un pallone facile facile, servitogli al limite dell’area piccola con i giocatori ospiti fermi a guardare per un fuorigioco inesistente, ma comunque segnalato erroneamente dall’assistente all’arbitro. Ingenui i difensori a fermarsi (come confermato dall'imbufalito, con la terna, mister Togni), cinici i granata. Quando al 29′ Zamparo, dopo aver salvato un gol sulla linea di porta al 22′, firma il bis personale di testa su cross di Belfasti, anche mister Antonioli può iniziare alla prossimo impegno di domenica, a Sasso Marconi. Si spiega così anche la decisione di tenere negli spogliatoi nella ripresa Zamparo e Osuji, e poi di avvicendare il già ammonito Cigagna con Rozzio.  Il secondo tempo è scivolato via senza troppi sussulti, escluso il gol della bandiera del Mezzolara segnato dopo 8′ da Dall’Osso, di testa, a concretizzare un calcio di punizione che ha fatto arrabbiare Antonioli. Va bene così, con una dedica speciale al grande Tito Corsi, che ha perso il fratello.

Continua la corsa del Tuttocuoio in vetta alla classifica. In questo turno infrasettimanale del gruppo E la squadra di   Masini regola 3-0 il San Gimignano in una gara senza storia. Il primo tempo si chiude con il doppio vantaggio firmato Bellante e Di Paola. Nella ripresa chiude i giochi Guidelli al 14'.  La capolista allunga a +3 il vantaggio sulla seconda, ora il Ponsacco, che espugna il campo del Cannara (battuto 2-1). Scivola in terza posizione il Ghivizzano, che crolla clamorosamente in casa contro l'Aglianese che s'impone per 4-1. Al quarto posto la Pianese, sconfitta 2-1 a Scandicci (terza vittoria consecutiva per la squadra di Claudio Davitti). La Sangiovannese si aggiudica il derby contro l'Aquila Montevarchi, battuto 3-2 tra le proprie mura amiche. Tutto facile per Seravezza e Viareggio che regolano 3-0 Prato e Real Forte Querceta. 3-3 pirotecnico tra Sinalunghese e Trestina mentre il Gavorrano la spunta 1-0 in extremis sulla Bastia. Non si fanno male Massese e San Donato Tavarnelle che impattano 0-0 nello scontro diretto. 

reggio
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.