Il Lecco viene fermato dal Casale ma resta sempre a più dieci

Nella domenica dei big match vince la Sanremese contro il Savona in un derby teso, la lotta è aperta però solo per il secondo posto

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(338 articoli pubblicati)
lecco casale

Giornata dei big match la  ventesima del girone A di Serie D. Pareggiano Lecco e Casale nell'attesissima partita di questa giornata. A sfruttare il pareggio è sicuramente la terza della classe, ovvero la Sanremese, che vince 2-0 il derby contro Savona e risale al secondo posto. Vince anche il Ligorna contro l'Inveruno (3-0) e tiene lontano due lunghezze il Chieri, vittorioso fuori casa contro Stresa 0-2. La sconfitta dell'Inveruno non viene sfruttata dalla Folgore Caratese, che pareggia 1-1 contro l'Arconatese. Discorso diverso per il Borgosesia, che sbanca l'Attilio Bravi di Bra vincendo 1-2 e raggiungendo in classifica i giallorossi.

Si annullano, invece, Milano City e Fezzanese, ma anche Sestri Levante e Lavagnese nella partita più spettacolare della giornata, terminata 3-3. Pareggiano, infine, anche Borgaro Nobis e Pro Dronero: finisce 1-1.

Al “Rigamonti-Ceppi” gli undici di Gaburro e Buglio impattano sull’1-1. Il divario in classifica tra le due formazioni resta di 10 lunghezze.

Come era lecito aspettarsi la partita è tesa e maschia fin dalle prime battute.  Il Lecco non impegna mai veramente l’estremo ospite ma al 43′ ha il merito di sbloccare la situazione da palla inattiva: a realizzare il vantaggio è capitan Malgrati, bravo a svettare più in alto di tutti su un calcio d’angolo prima di infilare la sfera in rete.I nerostellati non stanno però a guardare e un solo giro d’orologio più tardi vengono fermati dal montante, sempre sugli sviluppi di un corner.   Al 58′ il Casale sfiora il pareggio: nell’occasione Safarikas viene beffato da una palombella di Pavesi ma il portiere bluceleste viene graziato nuovamente dalla traversa.   Al 78′ i lariani imbastiscono una bella azione, Lisai serve in area Fall con l’inzuccata di quest’ultimo che si spegne a lato. E come spesso succede nel calcio dopo un gol mancato segue la segnatura degli avversari: all’81’ infatti i piemontesi pareggiano i conti con Cappai.

L’altro big match di giornata sorride alla Sanremese che batte 2-0 il Savona. La formazione di Lupo sale al secondo posto in solitaria, a -8 dalla vetta, mentre quella di Canepa scivola al quarto posto a -11.  Il Savona non aveva certo bisogno del conforto della seconda sconfitta in campionato (ma dal doppio peso specifico perchè subìta contro l’U.Sanremo nel sentitissimo derby) per certificare in modo più o meno definitivo l’addio alla corsa alla promozione. Restano invece appese ad un filo le sparute chances di rimonta della squadra di Lupo che si regala ancora qualche settimana di speranza attendendo qualche segnale positivo da Lecco. La partita, giocata davanti a oltre mezzo migliaio di spettatori è vissuta sugli spalti come una questione d’onore. Sfottò, cori e minacce fanno da sfondo ad uno spettacolo che sul campo non rende giustizia alla schiettezza della classifica delle due compagini a ridosso della vetta del girone A.

Grandoni lancia nella mischia il figlio Mattia potendo contare sulla rosa al completo, il tecnico dell’Unione non ha disposizione lo squalificato ed ex del match Taddei. Squadre simmetriche, in campo con il 4-3-3. Già dalle prime battute i padroni di casa  hanno messo più intensità e cattiveria rispetto agli ospiti. E’ nella ripresa però che gli uomini di Lupo hanno schiacciato il piede sull'acceleratore   trovando già al 2′ la rete di Spinosa favorita dal patatrac difensivo del Savona  che ha consentito al giocatore di tirare dal limite prendendo la mira e insaccando con l’aiuto del palo. La squadra di Grandoni non è riuscita scuotersi in tempo per evitare il raddoppio arrivato al 16′ con un diagonale di Molino favorito ancora da uno scompenso difensivo savonese. Il solo Kallon, subentrato nel secondo tempo, ha dato maggior vivacità e imprevedibilità alle geometrie biancoblu ma senza poter cambiare l’inerzia del match rimasto saldamente nella mani dei padroni di casa fino al triplice fischio di chiusura. U Sanremo al secondo posto sulla scia del Lecco, Savona quarto scavalcato anche dal Casale.

Sanremo
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.