Clamoroso a Messina: Infantino prende il posto di mister Raffaele

Società nel caos, in arrivo nello Stretto con l'allenatore il bomber Arcidiacono e Polenta ds: la furia di Sciotto contro Parisi e Grasso per il mercato

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
pietro infantino

Notizia a dir poco clamorosa: mister Pietro Infantino verso il Messina per sostituire Raffaele?

Manca solo l'ufficialità (che potrebbe arrivare a momenti)!

La notizia è di quelle clamorose e sta facendo il giro degli organi di informazione, soprattutto quelli di area peloritana. Il Messina già nelle prossime ore potrebbe interrompere il rapporto con l'attuale allenatore Peppe Raffaele e starebbe pensando di sostituire l'ex tecnico dell'Igea Virtus con Pietro Infantino, il quale nell'ultima stagione ha condotto l'Acireale ad un buon piazzamento nel campionato di serie D, nonostante la costante instabilità societaria. Per Infantino potrebbe essere un ritorno al Messina, piazza in cui ha già allenato nel 2009 ed in questa nuova esperienza in riva allo stretto il tecnico di Cammarata ritroverebbe Salvo Cocimano, il capitano dell'Acireale nella scorsa stagione. Ma come mai tutto ciò è accaduto?

Il caso Padulano, da poco più di una settimana in prova e uno dei più positivi della preparazione sostenuta nella sede inadeguata della Cittadella Universitaria, ha smosso l'umore di  Sciotto che se le è presa con  Parisi e Grasso che dovevano curare il mercato ma che mai , va detto, sono stati annunciati ufficialmente dalla società peloritana.

La mancanza di comunicazioni ufficiali è stata una caratteristica della società del presidente Sciotto in questa annata.  Un qualcosa che mette in serio dubbio anche i proclami per un ripescaggio mai avvenuto in serie C e per una fideiussione annunciata ma mai realmente versata per l'eventuale salto di categoria a tavolino.

In queste settimana contattare la società peloritana e capirci qualcosa è stato davvero difficile, l'unica cosa che siamo riusciti a sapere è che l'ex giocatore degli anni 80,  Adriano Polenta, che era a Trapani e che è stato sostituito di recente da quel Rubino che doveva essere il ds del Messina in caso di professionismo, sarà (fino a nuovo ordine) il direttore sportivo dei giallorossi.

Possibile anche un ribaltone di giocatori perché Polenta vorrebbe cambiare quasi tutto vanificando, assieme al mister Infantino, l'inutile lavoro fatto nelle ultime settimane. La domanda che circola veramente nell'ambiente è: chi comanda davvero a Messina?

La scelta dei  nomi (dopo la querelle Rapoccio-Cozza) sembra guidata da personaggi esterni al club. Si sa che in serie D ogni direttore porta in dote un gruppo di giocatori, Parisi e Grasso avrebbero promesso mari e monti al presidente ma lo scoglio ingaggi che i calciatori chiedevano per venire a Messina (e l'Avellino ora si è buttato nel mercato, irrompendo con forza e acquistando i migliori disponibili) si è mostrato un problema serio.

Sembra che Sciotto, o chi per lui, nonostante i proclami per un grande Messina abbia fatto fatica ad allargare i cordoni del portafoglio. Anche se è incredibile pensare che, con tutti i giocatori svincolati che ci sono che potrebbero scendere in serie D e fare la differenza, non si sia allestita negli ultimi mesi una rosa ben delineata.

Raffaele, del resto, non era la prima scelta del presidente che aveva tardato la sua firma (e all'epoca c'era stato un giallo) perchè qualcuno, dall'alto e non si sa chi (Malagò spinto da Manfredi? O viceversa?), gli aveva detto di aspettare un ripescaggio divenuto chimera e barzelletta e voleva imporre Rubino come ds e un altro allenatore.

Altre correnti in società avevano poi imposto la scelta di Raffaele che non aveva per nulla convinto. Adesso cosa accadrà?  Di sicuro Polenta ha pochi giorni per fare la squadra. Tutto sembra compromesso: i cicli vincenti si costruiscono in altro modo. Arriverà Arcidiacono, non ben visto dalla tifoseria, e a parte Cocimano dovrebbero andare via col tecnico i molti giocatori arrivati dalla Igea Virtus. Nuovo ribaltone in arrivo. Nuova delusione per i tifosi? Speriamo di sbagliarci, speriamo davvero. Di sicuro l'improvvisazione e il dilettantismo di questa società non hanno un grande futuro.  Urge cambiare prima di commettere l'irreparabile.

Polenta
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.