CR7: l’effetto farfalla in Italia e in Europa

L'arrivo di CR7 alla Juve è l'antidoto per la mancanza di competitività, sia in Italia che in Europa

di Marco Ghilotti
Marco Ghilotti
(99 articoli pubblicati)
Juventus New Signing Cristiano Ronaldo Arrives In turin

Il termine superuomo, utilizzato da Nietzsche nella sua celeberrima opera "Così parlò Zarathustra", indica un uomo il cui scopo nella vita è raggiungere la felicità tramite la capacità creativa. Egli è visto come il grado più alto dell'evoluzione, ed esercita il diritto dettatogli dalla forza e dalla superiorità sugli altri. L'Ubersmacht (superuomo) del filosofo tedesco è un concetto pensato prettamente per la filosofia, ma in realtà è applicabile anche al calcio, visto che questo sport ci ha fornito un esempio vivente di quest'ultimo, Cristiano Ronaldo, il primo a cui pensiamo quando immaginiamo l'unione di uomo e macchina in un unico esemplare. Quando CR7 è sbarcato ieri a Torino, sembrava quasi fosse atterrato l'ultimo prototipo di un robot umanizzato dalla presenza scenica pressoché spaventosa. Un essere mai visto prima, figlio dell'evoluzione umana come nessun altro nella specie Homo Sapiens SapiensL'arrivo del portoghese forgiato dalla determinazione e dal lavoro non porta solo visibilità alla Serie A, ma é anche un antidoto per la mancanza di competitività del nostro campionato e soprattutto della Champions League. 

CR7 in Italia

L'arrivo dell'ex leggenda del Real Madrid alla corte di Andrea Agnelli ci pone di fronte ad un quesito interessante: che ne sarà della concorrenza? Credo che quest'incredibile acquisto da parte della Juventus possa solo giovare alle altre 19 squadre perché le costringe a scegliere una strada. O si inizia a investire su giocatori di un certo calibro che possono portare trofei in bacheca, oppure si lascia che gli avversari vincano a mani basse. L'Inter, neanche fosse a conoscenza della trattativa, sembra essersi mossa nella prima direzione con gli arrivi dei vari Nainggolan, De Vrij e Politano, quasi a voler tentare di chiudere il gap fin dal principio. La Roma non é stata da meno, come dimostrano gli acquisti di Pastore dal PSG e di Cristante, nonché un buon investimento sul futuro di nome Justin Kluivert, figlio d'arte e nuovo prospetto del calcio mondiale. L'unico grande assente, almeno per ora, pare essere il Napoli di Ancelotti, che a parte conoscere CR7 non ha ancora potuto piazzare uno dei suoi grandi colpi, uno di quelli capaci di far infiammare il pubblico napoletano. Anche le altre, a partire da Milan e Lazio, devono affrettarsi se vogliono accaparrarsi giocatori in grado di alzare il livello delle loro rose. Se per il Milan Reina più essere un buon inizio, per i biancocelesti ciò che conta è riuscire a investire i milioni presi dalla vendita di Felipe Anderson nel giocatore più adatto alle richieste di Inzaghi. Ciò di cui siamo praticamente certi è che la concorrenza e la competitività si alzeranno di parecchio, e se già l'anno scorso il campionato si è assegnato alla penultima giornata, non pensate che quest'anno non si possa decidere negli ultimi minuti della stagione. 

CR7 in Europa

In Europa il discorso cambia radicalmente. Se nel passato la Juve ha sempre avuto il ruolo di inseguitrice, quest'anno secondo qualcuno parte addirittura dalla prima classe, a fianco al Real ma davanti ai vari Barça e Bayern. L'arrivo di CR7 ha causato un terremoto a Madrid, che tenterà di ripartire puntando su Kane o Mbappé, ma obbliga tutti a spendere ancor di più per arrivare fino in fondo. I campioni delle squadre medio-alte sono già in allerta, perché la battuta di caccia delle big inizia presto, come dimostra l'acquisto di Mahrez da parte del City concluso in questi giorni. Nonostante Ronaldo, la concorrenza resta spietata: il Real è sempre campione uscente, il Barça ha la sua M-S-C, il City conta su Guardiola e sul bel gioco, il PSG su Mbappé, Neymar e sul suo nuovo numero 1, Gigi Buffon, il Bayern è la solita macchina da guerra con i vari Lewandowski e Robben. La stagione 2018-19, insomma, sembra promettere bene. Gli astri sembrano tutti allineati, le stelle più lucenti che mai. Ancora un mese, perché dal 18 agosto sarà tutta un'altra storia. 

Fonte: l'autore Marco Ghilotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.