CR7: la particella elementare e indivisibile

"Non ho fatto niente!" Il grido disperato dell'eroe campione esposto al pubblico ludibrio ci restituisce l'essenza del calcio

di Luigi Tuveri
Luigi Tuveri
(33 articoli pubblicati)

Le lacrime di Cristiano Ronaldo per un rosso assurdo, quel suo grido disperato "Non ho fatto niente", restituisce a tutti l'essenza primordiale del calcio, la particella elementare e indivisibile: un gioco che si fa da bambini, di ragazzetti e che, a colpi di emozione, incerotta i buchi nell'ozono. So bene tutto quello che c'è attorno al calcio multi miliardario, multi mediale, multi mercato, non nascondo di certo il mostro dei procuratori, degli ingaggi esorbitanti, dei prestiti con obbligo e/o diritto di riscatto, delle televisioni, delle scommesse, dei baci a tre maglie diverse all'anno, tutto vero.

Per cercare però di comprendere come mai Cristiano Ronaldo abbia vinto così tanto, personalmente e di squadra, è necessario partire da quelle lacrime, da quel grido, dall'ingiustizia subita. L'eroe esposto al pubblico ludibrio di milioni di persone, di like, e che invece risorge subito reagendo come ogni fanciullo che ama giocare al calcio, dal campetto di periferia senza erba a fin dove riesce ad arrivare.

CR7 campione per quelle lacrime, soprattutto per quelle, la sua forza nasce senz'alcun dubbio da quella reazione. CR7, in quel momento, era tutti i bambini che inseguono la palla che rotola, la "sfera-pianeta" dentro l'universo d'erba del campo di calcio.

E' solo calcio, certo. I ponti cadono, la quota cento, i richiedenti asilo. Le prime pagine dei giornali raccontano una realtà triste fatta di minotauri e di  arianne e di tesei, e quindi il calcio, la Champions League, tutto il movimento, restano nel recinto del superfluo, sono solo un pezzo di quell'arte che permette di sopravvivere alle cose importanti, niente di più.

Juventus - Cristiano Ronaldo Day
Fonte: l'autore Luigi Tuveri

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.