I cori, i fischi, le polemiche: i tormenti di Gigio Donnarumma

Gianluigi Donnarumma si ritrova nuovamente al centro del ciclone, dopo le vicende dell'estate scorsa

di Ernesto Francia
Ernesto Francia
(8 articoli pubblicati)
AC Milan v Juventus - Serie A

"Violenza morale 6 milioni all'anno e l'ingaggio di un fratello parassita? Ora vattene la pazienza è finita". Parole dure quelle riportante sullo striscione esposto dalla curva Sud milanista, in occasione della sfida di Coppa Italia contro il Verona. Poco conta il risultato finale, un secco 3-0, perché l'attenzione di tutti era concentrata su Gigio. Le sue espressioni, i suoi gesti, la sua partita è finita sotto la lente di ingrandimento. Il minimo che potesse capitare dopo le ultime novità avvenute nei giorni scorsi. Mino Raiola, tornato alla ribalta, che minaccia di fare causa al Milan per aver costretto Donnarumma a firmare il rinnovo sotto pressioni e violenza morale, una clausola rescissoria che risulterebbe assente nel contratto ed una corte serrata da parte di Psg e Real Madrid. Si sta creando nuovamente quel caos che ha contraddistinto la vicenda Donnarumma questa estate. Non ci sono dichiarazioni ufficiali né da parte di Raiola né da parte di Gigio.

Tuttavia tutti i suoi 18 anni sono venuti fuori nelle sue espressioni e nelle lacrime che hanno mostrato tutta la fragilità di un ragazzo così giovane. Da una parte i tifosi si sentono traditi, dall'altra società e allenatore prendono le sue difese indicando Raiola come principale colpevole di tutto il polverone mediatico. In realtà si rischia ancora una volta di andare a colpire ed intaccare la carriera di uno dei talenti italiani migliori che non si vedevano da tanti anni. La situazione potrebbe esplodere definitivamente da un momento all'altro causando solo danni per tutte le parti in causa. In questo momento non sembra utopia una partenza di Gigio nel mercato di Gennaio. Ma sarebbe la scelta giusta? Donnarumma avrebbe una svolta ulteriormente positiva per la sua carriera? Purtroppo di fronte a tutto questo il grande rammarico riguarda la famiglia. Ancora una volta sembra essere travolta da tutta la vicenda, senza la forza di proteggere il ragazzo. Una verità assoluta in questa vicenda non esiste e forse non si saprà mai. In questo momento l'obiettivo principale è quello di ricomporre la situazione per rispetto dei tifosi ma anche per un ragazzo che, nonostante l'alto stipendio, non ha la maturità tale per affrontare le difficoltà da solo. 

Fonte: l'autore Ernesto Francia

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.