Coppe europee: emozioni e imprese

Riviviamo alcuni dei momenti più esaltanti della storia delle coppe europee di calcio

di Marco Fiammetta
Marco Fiammetta
(85 articoli pubblicati)
UEFA Europa League

Le coppe europee di calcio emozionano ogni anno milioni di appassionati affascinati da imprese apparentemente impossibili e momenti indimenticabili.

L’edizione 1979/80 della Coppa UEFA ha permesso di scrivere una pagina unica nella storia delle coppe europee. Le semifinaliste partecipavano allo stesso campionato nazionale: la Bundesliga. Eintracht Francoforte (poi vincitore del trofeo) e Borussia Monchengladbach giunsero in finale, mentre Bayern Monaco e Stoccarda si fermarono al turno precedente. 

Dopo la vittoria del Borussia (3-2) all’andata, la competizione venne decisa a Francoforte dalla rete di Schaub (81’) subentrato nel finale. Al termine di quella stagione le finaliste europee conclusero il campionato lontane dal Bayern che conquistò il titolo nazionale precedendo l’Amburgo (di due punti): il Borussia finì settimo, l’Eintracht addirittura nono! La coppa di Germania venne conquistata dal Fortuna Dusseldorf che in finale rimontò il Colonia. 

Quella storica impresa europea era stata sfiorata dalle squadre tedesche l'anno precedente quando erano state in grado di presentarsi ai turni conclusivi in tre: il Borussia Monchengladbach (poi vincitore contro la Stella Rossa Belgrado) e, per la prima volta in semifinale, Duisburg ed Hertha Berlino.  

Il pareggio di Belgrado (1-1) rimandò ogni verdetto al ritorno che venne deciso da un rigore trasformato dal danese Simonsen (15’). Il campionato tedesco di quella stagione vide protagoniste diverse da quelle che si facevano onore sui campi europei. Il titolo fu conquistato dall’Amburgo che precedette lo Stoccarda (di un solo punto) e il Kaiserslautern. Una rete nei supplementari permise al Fortuna Dusseldorf di aggiudicarsi la coppa nazionale contro l’Hertha.

Nell’edizione 2006/07 della Coppa UEFA giunsero in semifinale tre spagnole: il Siviglia (che si aggiudicò il trofeo), l’Espanyol Barcellona e l’Osasuna Pamplona (alla sua prima semifinale europea).

La finale disputata all’Hampden Park di Glasgow si concluse con il successo del Siviglia ai calci di rigore (l'Espanyol si era fermato ad undici metri dalla coppa anche nel 1988 contro il Bayer Leverkusen!). In quella stagione la Liga finì con un clamoroso arrivo a pari punti di Real Madrid e Barcellona. I blancos conquistarono il titolo in virtù degli scontri diretti! Il Siviglia vinse anche la Coppa di Spagna superando in finale il Getafe. 

Altre tre spagnole riuscirono a ripetere l’impresa delle connazionali nell’edizione 2011/12 dell’Europa League (evoluzione della Coppa UEFA). Anche in quel caso per la finalista perdente, l’Athletic Bilbao, si trattò della seconda sconfitta in una finale europea (dopo quella di Coppa UEFA del 1977 contro la Juventus). La coppa andò ad arricchire la bacheca dell’Atletico Madrid, mentre il cammino del Valencia si fermò in semifinale.

La sfida decisiva disputata allo Stadionul National di Bucarest fu senza storia: i madrileni, in vantaggio in avvio grazie a Falcao (7’), si imposero nettamente (3-0). Anche in quella stagione il Real conquistò la Liga precedendo il Barcellona. Per l’Athletic Bilbao quella fu una stagione esaltante, ma dall’epilogo amaro. Due settimane dopo la sconfitta europea, la squadra basca venne battuta anche nella finale della Coppa del Re, dal Barcellona (ancora per 3-0).

Nell'edizione precedente un’altra partecipante alla Liga si era fermata in semifinale: il Villareal. Il sottomarino giallo era stato testimone della stagione trionfale delle squadre portoghesi. Il Porto superò il Braga (alla sua prima finale europea), mentre il Benfica Lisbona, fermandosi in semifinale, dovette rinviare ancora una volta il suo ritorno al successo europeo.

Falcao fu protagonista anche in quella edizione della coppa segnando (al 44’) l’unica rete della finale disputata all’Aviva Stadium di Dublino. Il Porto dominò quella stagione vincendo anche il campionato (davanti a Benfica e Sporting Lisbona) e la coppa nazionale (contro il Vitoria Guimaraes).

(continua)

Fonte: l'autore Marco Fiammetta

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.