Coppa Italia: Juve – Milan e si riparte

Venerdì 12 giugno riprende il calcio italiano tra dubbi, polemiche e tante incertezze …. Ma come si dice in questi casi “ The show must go on"

di Giorgio Bernabei
Giorgio Bernabei
(17 articoli pubblicati)
Juventus Stadium

Da sempre si dice che in Italia si è buoni a scendere in piazza solo per il calcio “non togliermi il pallone e non ti disturbo più” la citazione di J-Ax non fu mai più appropriata nel descriverci, ma questa volta ne avremmo fatto volentieri a meno. Quelli che vogliono giocare sono solo i presidenti, per far ripartire le loro aziende con tutti gli introiti che ne concerne. Il Covid-19 ha piegato la nostra penisola e ora si fatica a rialzarsi, la voglia di esultare per un goal è svanita un pò per tutti, anche se a Reggio Calabria e Vicenza una folla composta è scesa in piazza per festeggiare le rispettive promozioni. Il calcio riparte dalla Coppa Italia, con una delle partite più amate e seguite: Juventus-Milan. S’inizia proprio da quella competizione, che quando si è cominciato a paventare una possibile ripresa era l’unico punto che trovava tutti d’accordo: “ La Coppa Italia sarà sospesa”. Invece no, in una nazione che fa sempre più della contraddizione una sua caratteristica, si ricomincia proprio da lì. Questo perché conti alla mano ci si è accorti che alle semifinali ci sono le 4 squadre più seguite del nostro campionato e per il business nostrano anche questa è una occasione da non perdere. Con il senno di poi lo stop forzato dovrebbe aver cambiato i valori in campo, mischiando le carte in tavola. Ad esempio il fatto di giocare sempre dal 20/6 al 02/8 con solo 5 giorni di stop, in teoria una Roma lasciata in pieno affanno dovrebbe avere più facilità rispetto ad una Lazio che ha una rosa meno ampia rispetto ai giallorossi . Cosa che non è avvenuta però nella Bundesliga ripartita dove ci si era fermati con il Bayern Monaco che non conosce ostacoli, il Borussia Dortmund sua diretta rivale e perfino lo Schalke 04 ha continuato la sua caduta libera inanellando 4 sconfitte consecutive. Così venerdì 12/6 lo Juventus Stadium riaprirà i battenti come lo avevamo lasciato ovvero a porte chiuse. I bianconeri partono favoriti sul piano tecnico, ma il pareggio a reti inviolate a San Siro potrebbe tornar utile agli ospiti. I campioni d’Italia in carica scenderanno in campo per grosse linee con la formazione titolare, Buffon tra i pali e Chiellini abbandonate le polemiche con Balotelli, ancora ai box in recupero dal infortunio del Agosto scorso. Al centro sarà Bentancour a dettare i tempi con Pjanic sempre più lontano da Torino favorito su Khedira per completare la mediana insieme a Matudi, panchina per Ramsey. In avanti Ronaldo tornato dalla quarantena dorata di Madeira si farà sicuramente trovare pronto, conoscendo la sua cura maniacale per la condizione fisica, ad affiancarlo ci sarà Dybala guarito dal Coronavirus e il ristabilito Douglas Costa. Il brasiliano pare abbia approfittato della sosta per rimettersi in forma e combinare meno guai, andando a sostituire Higuain ufficialmente fuori per un problema muscolare, ma ormai bocciato dai progetti della società di Vinovo. Dall’altro canto il Milan al centro delle ultime notizie di mercato che vedono Rangnick sulla prossima panchina, avrà fuori diversi big. Per Pioli la Coppa Italia unico obiettivo rimasto sembra essere l’ultima spiaggia, soltanto alzando il trofeo al cielo forse potrebbe allontanare lo spettro del manager tedesco. Dovrà farlo senza Theo Hernandez e il rigenerato Castillejo perché squalificati e Ibrahimovic. Lo svedese fuggito nella sua nazione natale durante la quarantena, ha subito un infortunio al polpaccio, che sembra più un mal di pancia per una storia quella con la maglia rossonera destinata a concludersi a fine stagione. Si cercherà allora di affidarsi alla vena realizzativa di Rebic, all’ultimo colpo di coda di Bonaventura o alle geometrie di Bennacer, cercato da mezza Europa e riscopertosi improvvisamente top player in questi mesi di sosta obbligata.

Fonte: l'autore Giorgio Bernabei

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.