Coppa d’Africa: niente prima volta per il Senegal, Algeria campione

I Fennec battono ancora per 1-0 i Leoni della Teranga con un gol di Bounedjah e diventano per la seconda volta campioni d'Africa. In ombra Mané e Mahrez

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(164 articoli pubblicati)
Algeria campione d39Africa

Doveva essere la finale di Sadio Mané e Ryad Mahrez per la vittoria del Pallone d'Oro Africano e per l'aggancio al trono del gol del torneo presieduto da Odion Ighalo (5 gol per il nigeriano, mentre i due sopracitati sono fermi a 3), invece, i due giocatori più attesi steccano la partita più importante. Alla fine è bastato un guizzo al 2' di Baghdad Bounedjah, centravanti dell'Al Sadd e uno dei giocatori più criticati della rosa a disposizione di Djamel Belmadi, per la consegna della Coppa d'Africa all'Algeria che, alla sua terza finale della sua storia, diventa per la seconda volta campione dopo 29 anni di attesa. Il Senegal, invece, manca la sua prima volta al secondo tentativo: molto ha influito l'assenza dello squalificato Koulibaly al centro della difesa, ma anche un Sadio Mané nervoso e poco incisivo in attacco. Per Aliou Cissé, uno dei reduci della finale persa nel 2002 contro il Camerun, è una beffa che si ripete anche da allenatore. 

Nella partita andata di scena all'International Stadium di Il Cairo, si sono viste tante botte, ma davvero poco calcio. Il nervosismo l'ha fatta da padrone e le occasioni da gol sono state poche sia da una parte che dall'altra. L'Algeria ha schierato il suo undici tipo ad eccezione di Atal, uscito malconcio dalla partita vinta con la Nigeria e sostituito da Zeffane, mentre il Senegal, per sopperire alla mancanza di Koulibaly al centro della difesa al fianco di Sané, arretra Kouyate, con Badou N'Diaye in mediana e Sarr preferito a Diatta sulla fascia. Neanche il tempo di cominciare, che al 2' arriva il gol-partita per l'Algeria: break del mvp del torneo, Ismail Bennacer, a centrocampo e palla filtrante geniale per Bounedjah, il quale si accentra dalla sinistra e tenta la conclusione dal limite dell'area; il pallone, deviato in maniera beffarda da Sané, scavalca imparabilmente Gomis e termina in rete, portando così la partita sull'1-0. I Leoni della Teranga sono colpiti e questo li costringe ad attaccare e scoprirsi, ma i Fennec rinunciano al mantra che li ha contraddistinti come miglior squadra del torneo (attaccare) ed arretrano il baricentro fino a chiudere ogni possibile spiffero nella propria area di rigore. L'unica occasione che ha avuto il Senegal per pareggiare in tutto il primo tempo è capitata sul mancino di Niang al 38': dal limite dell'area, riceva palla di spalle alla porta, si gira e tenta una conclusione volante da campione, ma la sfera, per sua sfortuna, sfiora soltanto l'incrocio dei pali della porta difesa da M'Bolhi.

Nella ripresa, la musica non cambia: l'Algeria rinuncia alla fase offensiva e si rintana nella propria area di rigore, mentre il Senegal attacca senza costrutto e senza creare particolari grattacapi alla difesa algerina. A rompere l'inerzia della partita ci sono tre episodi in particolare: il primo avviene al 60', con l'arbitro che fischia il rigore per il Senegal a causa di un fallo di mano di Guedioura sul tentativo di cross dalla destra di Saivet, ma il Var corregge la decisione (errata) dell'arbitro (il braccio del giocatore algerino era attaccato al corpo); il secondo vede Niang, al 66', lanciato a rete da Gassama che salta secco M'Bolhi, ma poi spreca tutto calciando alto; infine, al 69', è Sabaly ad avere l'occasione buona con una violenta conclusione dal vertice sinistro dell'area, ma M'Bolhi è bravo a neutralizzarla con un'ottima respinta in calcio d'angolo. L'ultimo sussulto arriva all'ultimo secondo della partita, quando la punizione da ottima posizione di Kouyate s'infrange sulla barriera e permette all'arbitro di poter decretare, con il classico triplice fischio, la fine delle ostilità. L'Algeria, dopo 29 anni e per la seconda volta nella sua storia, è campione d'Africa.   

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.