Come finanzierà la Juventus l’arrivo di Cristiano Ronaldo?

Idee semi serie per potere finanziare l'arrivo in Italia del più importante giocatore del mondo

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(404 articoli pubblicati)
Marotta

Ci siamo quasi! Fake news a tutto spiano, gente che si apposta a Linate per vedere scendere dall'aereo il nuovo "messia" della Juventus e invece spunta Borini. Ansia da prestanome, tragedie familiari, promesse  non mantenibili da parte dei tifosi: ormai è  Ronaldo-mania! Per alcuni arriverà alla Juventus  l'unico vero  Cristiano, Malgioglio, per fare in modo che la squadra bianconera in campo sia una "sinfonia" con molte note di colore. Per alcune testate  si parla addirittura di un arrivo non di   Ronaldo, ma di Gesù pronto a fare miracoli: per il suo procuratore, San  Pietro,  dice che le visite mediche non saranno affatto necessarie!!

Altri giocano sulla omonimia tra il portoghese e il leggendario (e adesso oltremodo pingue) Luis Nazario da Lima, al tempo fenomeno dell'Inter e del   Real Madrid per "dare peso" al gioco di Allegri. Insomma tutti ci stiamo un po giocando la carta dell'ironia, ma come si pagherà la Juventus l'acquisto del portoghese? Come può una società che non acquista se non fa plusvalenze o vendere giocatori, un giocatore dal valore astronomico (ma non gastronomico)?

L’affare che potrebbe portare  Cr7 alla Juventus, sta tenendo col fiato sospeso tutti i tifosi bianconeri in queste ore. Cristiano Ronaldo  alla Juventus fa molto discutere, in seno alla Fiat è nata una dura polemica contro l’arrivo del portoghese a Torino! C’è però chi si oppone ad uno degli aspetti della trattativa. Si tratta di alcuni operai della Fiat.  Cosa c’entra? Sembra che la Juventus abbia in mente di pagare parte dello stipendio del fenomeno portoghese appoggiandosi sulle spalle della azienda della famiglia Agnelli, facendo dunque del bomber il suo testimonial d'eccezione.

Le Panda dovrebbero essere vendute a circa 46.000 euro l'una, ad esempio! La Fiat, voluntas sua (quella di Ronaldo), diventerà Fiat Lux e Ronaldo illuminerà di luce propria ogni stadio. Cristiano Ronaldo è l'uomo della differenza, tre gol in una volta sola non ai coreani ma agli spagnoli, sono stati l'ultimo party mondiale. Che altro dire, scrivere, pensare di questo atleta che a trentatré anni ha il fisico e la testa di un ventiquattrenne (lo dice anche una novantenne che abita dietro casa mia che dice  di essere una 20 enne con il corpo di un quasi cadavere), l'età stessa di Eusebio in quel pomeriggio inglese del Sessantasei? 

Fulmineo, veloce di gamba, rapido di intuizione, ha l'eleganza dell'acrobata e la perfidia del killer, prepara il tiro come un cecchino che mette a fuoco l'obiettivo e si appresta a premere il grilletto. Qualunque partita è la sua partita, qualunque giocata è la sua giocata, Sporting, Manchester, Real, Portogallo, quello che tocca diventa oro, come il Pallone che si porta a casa ad ogni fine anno, insieme ad altri cento trofei, targhe, coppe, riconoscimenti.

CR7 non è stata soltanto una idea geniale, una sigla per riassumere il nome e il cognome, è la firma, è la storia che, puntualmente, si ripete dovunque Cristiano appaia (un po come una visione divina): può essere una partita di subbuteo o  di beach soccer, il preliminare o la finale di Champions, basta un pallone e la fantasia, sua e di chi ama questo gioco pazzo e bellissimo, vola verso l'impossibile. 

Cristiano aveva  chiesto a  Perez di aumentargli il salario (o meglio il salasso visto i soldi richiesti), voleva gli stessi soldi che coprono personaggi a lui inferiori: Neymar, Mbappé, lo stesso Messi. Agnelli non è Florentino Perez e ha detto si: questo è un portoghese che paga!

Quindi oltre alla Fiat che finanzierà anche con un treno di gomme l'acquisto di Cr7, la Juventus non pagherà più gli arbitri (sic!), la Var insostenibile a livello economico verrà spenta,  le tasse finalmente verranno evase per uno scopo più nobile! Allegri ha detto: "Il profilo può dirsi pronto e ci sarebbero ragionevoli speranze di vederlo in campo prima di Natale, se all'inizio Barzagli gli facesse un po’ da chioccia e gli trasmettesse un po’ dello spirito di sacrificio che ci contraddistingue"!

941587306jpg
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.