Cittanovese batte Bari: in Calabria Davide batte Golia e fa la storia

il piccolo paese che batte il blasone e i record. Comunque la si metta, in questo angolo di Calabria, con 10mila abitanti si è scritta la storia

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(297 articoli pubblicati)
Esulta Cittanova

Bari ko, ma comunque saldamente al comando della classifica del girone I con nove lunghezze di vantaggio nei confronti della Turris. I corallini hanno piegato senza troppe difficoltà la Sancataldese: 2-0 firmato dalla doppietta di Celiento, a bersaglio al 33′ ed al 39′.

Ovviamente tutta l'Italia ne ha parlato: il Bari, che sembrava imbattibile è caduto in Calabria!

Era iniziata con uno striscione lungo 30 metri, esposto all'esterno  dello stadio Morreale-Proto. Un messaggio semplice quanto gradito: “Benvenuti”. Quando arriva la prima della classe, una fuoriserie per la categoria, ci si mette il vestito della grande festa. E la festa, a volte, la si fa anche. Storia di Cittanovese-Bari 3-2: Davide contro Golia, il piccolo paese che batte il blasone e i record. Comunque la si metta, in questo angolo di Calabria, con 10mila abitanti alle pendici dell’Aspromonte, si è scritta la storia.

Merito di Guido Ezequiel Abayan, Antonio Crucitti e Benito Cataldi. Un 30enne arrivato dalla Serie C argentina, il capitano che dopo l’esperienza a Picerno aveva scelto la Calabria per ripartire e un 20enne di belle speranze arrivato in prestito dal Chievo Verona. Sono loro le firme sui gol che hanno rimontato il provvisorio vantaggio pugliese con Langella (deviazione di Alfano) e reso vano il 2-3 di Nannini.

A ispirarli, uno scatenato Francesco Napolitano. Numero 11 della Cittanovese sulle spalle, voto 8 in pagella: due gol su tre sono figli di suoi assist e dei suoi dribbling. C’è la sua firma maiuscola in una giornata storica per la comunità di Cittanova, più piccola di un quartiere di Bari. Avviata con l’accoglienza dei circa 200 tifosi arrivati dalla Puglia, pranzi a base di brace e vino locale all'esterno del stadio, la presenza delle istituzioni e dei giovanissimi delle scuole calcio locali ad accogliere l’ingresso in campo delle squadre. “Servirà la partita perfettaaveva detto l’allenatore della Cittanovese Domenico Zito alla vigilia. “I ragazzi ci hanno regalato un sogno” ha replicato dopo aver confezionato lo sgambetto alla capolista, in una giornata nel quale il Morreale-Proto è stato vestito a festa, in una colonna cromatica giallorossa e con un’intera cittadina sugli spalti. Tutti uniti, gradone dopo gradone e balcone (con vista) dopo balcone.

Marsala fermato in casa dal Messina: 1-1 con marcatori Bonfiglio e Arcidiacono. I lillibetani hanno fatto strage di palle goal e nel finale l'Acr li ha puniti.

Il Castrovillari è quarto, appaiato alla Cittanovese. La squadra di Sasà Marra si è imposta per 2-1 sul Troina. Pandolfi su rigore per l’1-0 al 21′, pari momentaneo di Saba al 50′, decisivo il centro di Rosi all’87’. Il Portici è a ridosso della zona playoff grazie al successo esterno per 2-1 a Gela. Di Prisco, Sall e Dieme a segno. Nocerina vittoriosa al “Despar Stadium”: Festa decisivo contro il Città di Messina che ha sprecato un rigore con Bombara. Locri di misura sul Roccella: match-winner Costabile. Negli anticipi Igea Virtus sconfitta in casa per 2-0 dalla Palmese, mentre l’Acireale ha regolato 2-0 il fanalino di coda Rotonda. Situazione praticamente invariata nei bassifondi della graduatoria. Soltanto l’ACR ha fatto un piccolo passo, pur restando al terzultimo posto.

Cittanovese Bari
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.