In vista di Inter-PSV: ambiente da non destabilizzare

Martedì sera la partita da dentro o fuori per la Champions League e un clima un po' particolare

di Giuseppe Colicchia
Giuseppe Colicchia
(70 articoli pubblicati)
Curva Nord

IMBARAZZO INTER?! IMBARAZZANTI CERTI DISCORSI!

Nelle ultime ore si sono lette notizie assurde. Articoli a cui bisogna opporsi per difendere la squadra e la professionalità di alcuni giocatori (il capitano su tutti). I primi “scandali” sono nati dalla festa di compleanno di Wanda Nara, moglie e procuratrice di Icardi. Quali sarebbero i motivi? La “troppa allegria” di Icardi e di alcuni suoi compagni, tra i quali Lautaro Martinez (ripreso mentre cantava insieme a Mauro). “Inaccettabile che, dopo la sconfitta contro la Juventus, noi tifosi siamo ancora giù di morale e loro si permettano di festeggiare, bere alcolici e cantare”, il concetto di base espresso da chi critica è questo. A rincarare la dose, il “polverone” creatosi perché Icardi e Wanda sono andati al Bernabeu ad assistere alla finale di Coppa Libertadores (con la partita contro il PSV che si sarebbe giocata solo 48 ore dopo). Resta ancora da capire il motivo per cui l’Inter dovrebbe “imbarazzarsi” o scandalizzarsi: a vedere la partita erano presenti anche alcuni dirigenti nerazzurri e, tra le altre società, anche una consistente rappresentanza della Juve. 

SPALLETTI E BARCELLONA

L’allenatore nerazzurro, a lungo criticato dopo la sconfitta contro i bianconeri, in conferenza stampa ha voluto “difendersi” e ha anche difeso Icardi per le vicende sopracitate. Inoltre ha puntualizzato che si sta parlando un po’ male del possibile turnover di Valverde in vista del Tottenham. Le parole del mister: "Questo discorso l'ho letto anche ieri. Mi viene da pensare che al Barcellona si stiano offendendo perché stiamo mettendo in dubbio la loro etica professionale. Loro hanno quel seguito perché hanno mandato un segnale a tutto il mondo sempre. Da anni. Al Barcellona lavora solo gente seria. L'unico errore che potremmo fare è creare attenzione sul Barcellona. Noi dobbiamo vincere la nostra partita. Lì ci sono professionisti veri. Noi dobbiamo vincere contro una squadra che è in terza fascia, noi siamo in quarta”.

LE ASSENZE IN CASA INTER

Per questo match l’Inter dovrà fare a meno di Vecino, che ha riscontrato un problema negli ultimi esami effettuati e non è stato convocato. Convocato invece Nainggolan, che non ha ancora recuperato e va valutato nelle prossime ore (difficilmente potrà giocare). Assenti per ovvi motivi, in quanto non presenti nella lista Uefa, Gagliardini e Joao Mario. Spalletti avrà più di qualche problema per sistemare la mediana nerazzurra.

LE POSSIBILI SOLUZIONI TATTICHE

La prima soluzione, quella più ottimistica, è che Nainggolan riesca a recuperare. In tal caso partirebbe da titolare in un 4-2-3-1 o 4-3-3 insieme a Borja Valero e Brozovic. Poi, nel corso del match verrebbe sostituito o da un giocatore più offensivo o da uno più difensivo (in base al risultato della partita).

La seconda soluzione è quella più “spregiudicata”. Per una partita che bisogna vincere a tutti i costi, Spalletti potrebbe risolvere il problema del centrocampo schierando la squadra con un 4-4-2 con Borja e Brozovic sulla mediana e in attacco Lautaro Martinez o Keita a fianco (o subito dietro) di Icardi.

Qualora il mister volesse mantenere un certo e equilibrio, restando con il suo classico modulo, potrebbe adattare qualche giocatore da altri reparti. Skriniar potrebbe giocare da mediano (come ha già fatto in passato, non all’Inter) con Miranda che prenderebbe il suo posto al fianco di De Vrij. Anche Asamoah potrebbe avanzare nella linea dei centrocampisti: in tal caso Vrsaljko giocherebbe da terzino destro e D’Ambrosio da terzino sinistro.

L’ultima soluzione, la più improbabile, vedrebbe l’impiego di Candreva nel ruolo di trequartista in un 4-2-3-1.

Icardi e Wanda
Fonte: l'autore Giuseppe Colicchia

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.