Un poker di squadre per un piatto ricco, anzi ricchissimo

Dove arriveranno le italiane? Di certo non sfigureranno

di Roberto Percoco
Roberto Percoco
(9 articoli pubblicati)
Tutti pronti per linizio

Al tavolo verde del Casinò della Champions League, anche l’Italia torna, dopo diverso tempo, a calare un poker di squadre, ognuna in grado di giocarsi le proprie chance. Le diverse fasce hanno riservato gironi più semplici e altri meno, ma nessuno parte battuto prima di giocare.

Partendo dalla Juve, l’accesso agli ottavi non dovrebbe essere troppo difficile, anche se il Valencia non è una squadra da prendere sottogamba. La sfida, per il primo posto del girone, con il Manchester United di Josè Mourinho e di Pogba sembra la cosa più in discussione, ma le possibilità di passare il turno sono effettivamente molte.

Per la Roma, forse, ancora di più, visto che nel suo girone oltre il Real Madrid, non ci sono di certo degli ostacoli insormontabili: Viktoria Plzen e CSKA Mosca, anche se nessun avversario va mai preso sottogamba.

Diverso il discorso per Napoli e Inter. La prima dovrà affrontare il Liverpool, finalista lo scorso anno, squadra che gioca un calcio d’attacco spumeggiante, ma con qualche punto debole in fase difensiva (come tutte le squadre allenate da Klopp) e il PSG di NeymarMbappè e Cavani (toh, chi si rivede!). La Stella Rossa dovrebbe avere il ruolo di spettatore. Sembrerebbe una impresa proibitiva ma Ancelotti non è uno sprovveduto e la CL l’ha vinta per ben tre volte! Passare il turno sarà difficile, ma non impossibile. Infine l’Inter, che ha pagato l’inserimento in quarta fascia del sorteggio, dovrà vedersela con il Barcellona del “Dio Giove” Messi , con il Tottenham non solo di Kane, ma anche di Trippier, Eriksen ed Allie e, da non sottovalutare, con il PSV che ha in Lozano la sua “vedette”.

Tenuto conto di tutto ciò le probabilità di passare il turno per le italiane, possono essere al 90/95% per la Roma e la Juve, mentre per le altre due il discorso è più complicato. Ma il calcio è uno sport affascinante proprio perché nulla è mai scontato, ogni partita è una storia a sé. Chi avrebbe scommesso la scorsa stagione sulla rimonta della Roma contro il Barcellona? Nessuno, eppure l’inimmaginabile è accaduto. Inutile perciò fasciarsi la testa prima di essersela rotta e, pur partendo da sfavorite, il Napoli e l’Inter potrebbero avere le carte in regola per vincere la “mano”. L’importante è scendere in campo con la convinzione di potersela giocare sempre e con tutti, senza timori reverenziali e senza (ingiustificati) complessi di inferiorità. Forse Hamsik, Koulibaly, Mertens, Callejon per il Napoli, e Perisic, Nainggolan, Skriniar, Icardi per l’Inter sono così scarsi? Non credo. Certamente arrivare agli ottavi con quattro squadre sarebbe un indizio che il calcio italiano stia cominciando a ridurre il gap manifestatosi negli ultimi anni nei confronti delle altre nazioni e, nello stesso tempo, uno spot promozionale per l’intera Serie A.

Sulla carta, comunque, tra le favorite per alzare la Coppa dalle grandi orecchie e mettersi in tasca i ricchissimi premi della competizione, si può di certo inserire la Juve che, con l’arrivo di CR7, ha in mano delle buone carte, insieme al Barca e al Real per nobiltà acquisita. Quindi il Manchester City, vista la rosa a disposizione di Guardiola e “last but not least” Atletico Madrid (la finale si giocherà al Wanda Metropolitano) e Bayern Monaco. Questo sulla carta, ma il calcio ha sempre saputo regalare sorprese e può darsi che qualche altro giocatore al tavolo verde della CL possa avere le carte nascoste che gli permettano di chiamare l’All - In e chissà che non possa essere proprio una delle italiane (la Roma dello scorso anno docet). 

Fonte: l'autore Roberto Percoco

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.