Sorteggio Champions League: croci e delizie delle italiane

Le urne di Nyon hanno regalato alle quattro italiane coinvolte dei gironi capaci di esaltare le proprie forze senza però abbassare troppo l'attenzione

di Matteo Scafetti
Matteo Scafetti
(4 articoli pubblicati)
UEFA Champions League Draw

Finalmente il destino delle quattro italiane impegnate nella prossima edizione della Uefa Champions League è stato svelato. Si temevano gironi di ferro, soprattutto per le tre squadre relegate in terza fascia, ipotesi però fortunatamente scongiurata. Partiamo dalla Juventus che, al netto delle cose, era la squadra più sicura d'incontrare un cammino agevole per la strada che porta agli ottavi di finale. Il sorteggio regala a tifosi e appassionati il famoso duello Ronaldo-Messi alla luce di una sfida tra bianconeri e catalani che promette bel gioco nonostante le due squadre stiano attraversando una fase di restyle. Dinamo Kiev e Ferencvaros concludono il girone che, sulla carta, prevede lo scontro tra primo e secondo posto tra Juventus e Barcellona e un duello per il piazzamento in Europa League tra le due squadre dell'est Europa. L'Inter durante il sorteggio ha rischiato davvero di finire in un girone di ferro con Bayern Monaco e Atletico Madrid. I nerazzurri hanno tirato un sospiro di sollievo quando nel girone A, insieme ai due club menzionati, ci è finito il Salisburgo. Girone più abbordabile ma con qualche insidia per la squadra di Antonio Conte che sarà attesa dall'affascinante sfida contro il Real Madrid di Zidane che segnerà il ritorno dei milanesi nel Bernabeu, teatro dell'ultima storica Champions League alzata nel maggio del 2010. Oltre ai blancos, l'Inter affronterà gli ucraini dello Shaktar Donetsk, compagine affrontata e battuta per 5 a 0 nella semifinale secca di Europa League dello scorso agosto, e il Borussia Monchengladbach, squadra tedesca che ha eliminato proprio i nerazzurri negli ottavi di finale di Europa League di due stagioni fa. Girone che comunque sulla carta vede favorite Real Madrid e Inter per il passaggio del turno ma che nasconde insidie. L'Atalanta ormai non è più una sorpresa e dopo il bellissimo percorso in Champions League della scorsa stagione è pronta a confermarsi. Per i bergamaschi gli ostacoli più alti sono rappresentati dai campioni d'Inghilterra del Liverpool e dagli olandesi dell'Ajax, oltre alla Cenerentola del gruppo rappresentata dal Midtjylland, squadra che si affaccia per la prima volta nella massima competizione europea. Sfide difficili ma non proibitive per un'Atalanta che offre un bel calcio e individualità che hanno già dimostrato di potersela giocare con tutti. Infine la Lazio, tornata nei gironi di Champions League dopo un'astinenza durata 12 anni, fortunata a ritrovarsi in un girone ampiamente alla portata. I biancocelesti avranno a che fare con lo Zenit e col Borussia Dortmund, squadre forti di un'esperienza notevole tra le grandi d'Europa, e il Club Brugge. Sorteggio dunque che può far sperare in un en plein tutto italiano per gli ottavi di finale, senza però sottovalutare nessuna delle squadre da affrontare. Una bella prova di maturità per il nostro calcio. In bocca al lupo a tutte!

Fonte: l'autore Matteo Scafetti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.