Riparte la Champions nel ‘segno dei quattro’ team italiani

Juventus, Roma, Napoli e Inter al via. Quante chance hanno le nostre squadre di arrivare in fondo?

di Lorenzo Ciotti
Lorenzo Ciotti
(122 articoli pubblicati)
Real Madrid v Liverpool - UEFA Champions

Corsi e ricorsi storici ci dicono che l'ultima volta in cui l'Italia ha schierato quattro squadre nella fase a gironi della Champions League era l'annata 2009-2010. Quell'anno erano Juventus, Inter, Fiorentina e Milan, con i nerazzuri di Josè Mourinho campioni d'Europa, guarda caso proprio a Madrid, finale anche di questa edizione. 

Questa stagione ai nastri di partenza ci saranno la Juventus, il Napoli, la Roma e l'Inter. Dopo il disastro combinato da Giampiero Ventura con la mancata qualificazione ai mondiale e il balbettante inizio in Nations League, l'Italia può riscattarsi con i nostri club nella massima competizione europea. Ma fin dove possono arrivare la nostre squadre? 

La più attrezzata è senza dubbio la Juve. Con un Cristiano Ronaldo in più (simbolo delle tre Champions vinte dal Real Madrid), i piemontesi hanno esperienza, forza fisica e qualità tecniche. Le due finale negli ultimi quattro anni non sono state un caso. Nascondersi quest'anno non è un'opzione: la Juventus parte tra le favorite per la vittoria finale, con tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo. Il girone, con Manchester United, Valencia e Young Boys non è proibitivo, ma servirà arrivare primi per evitare spiacevoli combinazioni agli ottavi. 

Anche la Roma ha un girone accessibile, nonostante il Real Madrid. Gli uomini di Di Francesco sono ancora in rodaggio, ma è lecito aspettarsi un buon piazzamento per i giallorossi. La qualificazione agli ottavi è il risultato minimo. Per il Napoli sarà dura. PSG, Liverpool e Stella Rossa fanno paura. L'esperienza internazionale di Carlo Ancelotti sarà decisiva, ma arrivare agli ottavi non sarà impresa semplice. 

L'Inter è in un girone di ferro: Barcellona e Tottenham sembrano onestamente irraggiungibili per la forma attuale dei nerazzuri, anche se vale il detto mai dire mai. Superare il turno sarà impresa molto ardua. Gli uomini di Spalletti dovranno giocare senza paura, ma la sensazione generale è di un possibile spareggio con il PSV  per un posto in Europa League. 

Fonte: l'autore Lorenzo Ciotti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.