No, caro Allegri: uscire agli ottavi di Champions sarebbe un fallimento

"Non si può parlare di fallimento se usciamo agli ottavi di Champions!": ha detto il tecnico livornese in una accorata difesa del suo lavoro. Sbaglia!

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(287 articoli pubblicati)
Juventus Press Conference

Ho riflettuto tantissimo sulle parole del tecnico Massimiliano Allegri, dopo la partita vinta senza nessun problema contro una delle squadre più deludenti viste allo  Stadium (l'Udinese). "Non si può parlare di fallimento se usciamo agli ottavi di Champions!": ha detto il tecnico livornese in una accorata difesa del suo lavoro che parla di una serie di scudetti vinti e di Coppe Italia vinte negli ultimi anni. Ma purtroppo credo di dissentire con  un allenatore che, qualora restasse alla Juventus,  non capirà e non garantirà mai quel salto di qualità necessario per vincere l'unica cosa che conta per i tifosi bianconeri: la Champions League!

Perché dopo una serie di trionfi nel giardino di casa, la nostra vituperata Serie A,  ogni anno, tassello dopo tassello, si è costruita una squadra in grado di competere ad altissimi livelli con la ciliegina Cristiano    Ronaldo a completare un puzzle di campioni che sono sempre più attratti dal vestire la maglia bianconera. Perché questa è l'ultima occasione  di vincere in Europa con questo gruppo, ormai a fine corsa (ci sono davvero tanti ultratrentenni e bisogna credere nei giovani per effettuare il cambio generazionale per restare al vertice).  Non si sarebbe poi preso lo stesso  CR7 se l'obiettivo di alzare l'asticella non fosse stato quello di vincere in Europa.

Purtroppo, ed è chiaro a tutti, questa stagione non sarà mai quella della vittoria perché il 2-0 dell'andata al   Wanda Metropolitano, figlio più della paura dell'allenatore che dalla reale forza dell'avversario, fa si che l'Atletico Madrid sia strafavorito per il passaggio del turno. Ci sarebbero tutti i presupposti per crederci, ma  alcune dichiarazioni del tecnico ("al 70' potremmo essere sullo 0-0 bisogna avere pazienza...") fanno capire che  sarà una gara dove a dominare sarà la paura di prendere una rete. In questi anni anni la Juve ha dimostrato che, con le spalle al muro, si è sempre rialzata e ha compiuto grandi imprese, ma la squadra di Simeone non ha quella mentalità  tipica delle squadra modeste: si difende, è attenta, ha una idea di calcio.

I mal di pancia di Ronaldo sono evidenti, la frustrazione del dovere spesso giocare la palla a 70 metri dalla porta  che ha Dybala, le continue esclusioni di Cancelo per De Sciglio  (una bestemmia e per fortuna l'ex Milan non ci sarà al ritorno) fanno capire che non tutto va bene.

Perché la Champions è l'unica cosa che conta, fallire la qualificazione così presto con una serie di squadre dal turno successivo ampiamente alla portata dei bianconeri e con il Real Madrid già fuori dai giochi, è un fallimento! Va spiegato a questo allenatore che fa giocare un calcio  troppo asfittico e votato alla paura in Europa, che Ronaldo non sarebbe mai arrivato a Torino per uscire agli ottavi di finale!

Che uscire adesso è un danno incalcolabile e frenerebbe quel percorso di crescita che negli anni ha portato la Juventus a competere al tavolo delle più forti. Ma in  Europa bisogna correre con qualità, in avanti, senza retropassaggi demenziali al portiere, con la difesa quasi sulla linea del centrocampo. Purtroppo se Allegri dovesse restare non ci sarà mai quella vittoria in Europa: e il giorno dopo l'Atletico gli #allegrivattene ripartiranno a 200 all'ora. Il tifoso juventino vuole non solo vincere ma anche  una qualità che al momento manca.

Udinese v Juventus - Serie A
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.