Milan: vIBRAzioni Champion League

Vicino il ritorno di Zlatan Ibrahimovic in maglia rossonera, servirà, però,  qualche altro sforzo economico per centrare l 'obiettivo Champions

di Giovanni D'elia
Giovanni D'elia
(70 articoli pubblicati)
zlatan

L'ultima estate ha sancito il passaggio del club sette volte campione d'Europa al gruppo Elliot e al duo Leonardo-Maldini. Nella sua gloriosa e blasonata storia il Milan ha più volte vinto il trofeo dalle grandi orecchie,  umiliando le più grandi squadre d'Europa. Quando si pensa all'A.C Milan non si può non pensare alla storia di questo sport, le vittorie sono passate sempre tramite il  bel gioco, perchè al Milan non è mai bastato vincere, si doveva dominare.

Gli ultimi anni non sono stati assolutamente all'altezza dell'importanza della storia di questa società, l'ultima qualificazione nella competizione dalle grandi orecchie è stata centrata nella stagione 2012/2013. Dunque, da diversi anni la squadra meneghina è stata costretta a guardare dal divano la competizione. Potrà essere questo l'anno buono per tornare nel calcio che conta? La risposta è tutt'altro che scontata, l'unica certezza è che  la società rossonera sta lavorando in maniera continua per riportare "il diavolo in paradiso".

Solo qualche giorno fa il famoso giornalista tifoso Carlo Pellegatti ha annunciato in maniera quasi certa, il ritorno di Zlatan Ibrahimovic in maglia rossonera. Ibra dovrebbe legarsi al club meneghino da Gennaio 2019, dunque potrebbe dare un grosso aiuto alla squadra di mister Gattuso  a centrare il dichiarato obiettivo Champions League. Nonostante l'età ormai avanzata, il popolo rossonero non può non essere soddisfatto dell'arrivo , anche se ancora non certo del fuoriclasse svedese. Zlatan ovunque è andato ha sempre spostato gli equilibri, ha saputo farsi apprezzare facendo parlare il campo, portando a casa tanti trofei. Considerato uno dei giocatori più completi al mondo, è uno dei marcatori più prolifici della storia del calcio e primatista di reti nella Nazionale svedese. Nella sua carriera si è aggiudicato due campionati olandesi con l'AJAX, quattro campionati italiani rispettivamente con le maglie di Inter e Milan, un campionato spagnolo con la cassacca del Barcellona  e quattro campionati francesi consecutivi con il Paris .Senza considerare i tanti  trofei di lega vinti con le rispettive squadre in cui ha giocato. Giocatore dunque indiscutibile. Serve, però altro a questo Milan per tornare in Champions League.

Sono diversi i giocatori del Milan fermi ai box, assenze pesanti soprattutto a centrocampo dove le assenze di Biglia e Bonaventura hanno lasciato un vuoto incolmabile nella manovra  della squadra. La priorità è acquistare un centrocampista con caratteristiche specifiche. Al diavolo serve un giocatore capace di velocizzare il gioco e impostare l'azione in maniera ordinata, un giocatore capace di capovolgere l'azione in pochi secondi. Sono diversi i giocatori acciaccati anche nel centro della difesa, con la lunga assenza di Caladara, che ha riportato una lesione al tendine d'achille e gli infortunati Romagnoli e Musacchio , la scorsa domenica, nella partita contro la Lazio all'Olimpico, mister Gattuso è stato costretto a schierare unico centrale difensivo Cristian Zapata. Non a caso il Milan è la difesa più bucata tra le prime sette squadre in classifica ( 17 goal subiti in 13 partite). Servirà, dunque intervenire sul mercato anche in questa zona del campo per provare a realizzare il sogno qualificazione, perchè la musichina della Champions senza il Milan non è più la stessa.

Fonte: l'autore Giovanni D'elia

DI' LA TUA

4
4 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilcugino.gius_633 - 7 mesi

    Ciao, Giovanni, sei bravo, ma copiare il gioco di parole che avevo usato io solo qualche giorno fa non ti fa molto onore. Te lo dico con simpatia, non te la prendere

    1. Paolo - 7 mesi

      https://m.youtube.com/watch?v=5cQ3fSpDNqY

      Video del 2010 di Milan Channel sull’arrivo di Ibra e in sottofondo “Le vibrazioni”

    2. Giusydardano - 7 mesi

      Sono Giovanni, non capisco perché non mi fa commentare con il mio account. Sinceramente non ho letto il tuo articolo e non capisco la polemica. Se ti riferisci al titolo, mi dispiace ma è stato già ultillizzato diverse volte. Inoltre vIBRa è il soprannome che Carlo Pellegatti dava a zlatan!

      1. ilcugino.gius_633 - 7 mesi

        Voglio essere chiaro, non vanto nesun diritto di precendenza, immaginavo che in passato fosse già staro usato. Che venga usato 3 giorni dopo il mio articolo, per ben 2 volte, messo in evidenza con le maiuscole, proprio come ho fatto io …a ragà… voglio dire….non sono mica nato sopra un albero di banani. Io non l’avrei fatto, tutto qui. Chiudo qui, non voglio creare spiacevoli discussioni, mi sembrava solo legittimo fare questa precisazione. Buon lavoro a entrambi

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.