La vera grande coppia del Milan è Piatek-Paquetà o Leonardo-Maldini?

Con i due neo-acquisti messi a segno dai nuovi dirigenti i rossoneri saranno in grado di arrivare almeno al 4° posto?

di Ciro Balestrieri
Ciro Balestrieri
(57 articoli pubblicati)
Piatek Paquetà

Non c’è dubbio alcuno che il Milan sia stata la squadra più attiva nel mercato di riparazione e anche quella che ne aveva assolutamente più bisogno, viste le prestazioni spesso opache e a volte catastrofiche di inizio stagione e non solo. Infatti ha messo a segno due colpi molto importanti, il polacco Piatek proveniente dal Genoa che ha stupito tutta la Serie A con la sua notevole mole di goal (circa uno a partita) e la sua freddezza sotto rete, e il giovane brasiliano Paquetà acquistato dal Flamengo. Da come hanno iniziato l’avventura con il Diavolo sembra che valgano assolutamente il prezzo dei loro cartellino (70 milioni di euro in due), comunque molta strada dovranno ancora fare per stabilire se avranno la stoffa per far tornare grande i rossoneri. 

Certamente la strategia di mercato messa a segno dal duo Leonardo-Maldini è quella ideale, e non é cosa da poco considerate le ultime scellerate campagne acquisti. Di fatto, hanno comprato due calciatori con le seguenti caratteristiche, innanzitutto indispensabili nelle loro posizioni. In attacco con l’uscita di Higuain si rendeva necessario un rimpiazzo adeguato senza spendere troppo, ed è stato esattamente ciò che il club di Milano ha fatto. Anche se il costo per avere Piatek è stato di 35 milioni che comunque non sono quattro spiccioli, va tenuto conto dell’ingaggio molto ridimensionato rispetto al suo predecessore. Stesso identico ragionamento può essere fatto per Paquetà, sempre ad un prezzo di 35 milioni ma con un ingaggio moderato per un calciatore con quella qualità, senza dimenticare quanto a Gattuso sia fondamentale avere un centrocampista “dai piedi buoni”, cosa ormai diventata decisamente rara nell’ultimo decennio. Sono entrambi ancora giovani, con l’ex genoano classe ’95 a fare il “nonnetto” rispetto ai 21 anni del calciatore nato nei pressi di Copacabana, motivo in più per ottimisti in casa Milan.

Dire in questo momento se i due innesti di valore siano in grado di trascinare i nuovi compagni in zona Champions é difficile se non impossibile, anche perchè non dipende esclusivamente dai rossoneri ma molto dalle proprie rivali più quotate. Se si guardano le rose delle rivali più blasonate, ossia Inter e Roma ci si accorge di quanto esista tutt’ora un certo gap tecnico non colmabile solo con due colpi di Gennaio. Inoltre con l’ingresso nella lotta  al quarto posto di piccole come l’Atalanta, la Sampdoria e la Fiorentina si rischia di “perdere la poltrona”. Mai come quest’anno la corsa al piazzamento Champions è imprevedibile, con i favori del pronostico che variano ad ogni turno di campionato in base a quale squadra in quel momento sia più in forma.

Ciò che più conta per il Milan invece non è l’aver preso due giovani di buone speranze ma due “vecchi” di grande esperienza e sopratutto competenza. La competenza appunto, fattore decisamente importante se si vuole costruire una società capace di tornare a competere nel panorama internazionale come avveniva circa un decennio fa. I vecchietti in questione non sono altro che due ex, in primis Leonardo, attualmente direttore dell’area tecnica e poi il grande capitano Paolo Maldini ora nel ruolo di direttore dello sviluppo strategico dell’area sportiva. I due veri colpi messi a segno dalla società in mano a Scaroni sono proprio loro due, due grandi ex calciatori con i colori del Milan nel cuore e dotati di grandissima professionalità e competenza

Per i rossoneri arrivare subito in Champions League già da quest’anno non è così fondamentale anche se sempre utile alle casse del club, ma lo è molto di più costruire passo dopo passo, mattone dopo mattone una vera squadra con l’ambizione che ha sempre contraddistinto questa maglia. Partendo da loro il Milan ha posto le basi per un grande futuro, e l’accoppiata Piatek Paquetà è il primo indizio.

Leonardo Maldini
Fonte: l'autore Ciro Balestrieri

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.