La quinta settimana europea dei club italiani (parte 1)

Missione qualificazione compiuta per Juve e Roma. Rischiano Inter, Napoli e Milan. Lazio: addio primo posto

di Stefano Boffa
Stefano Boffa
(109 articoli pubblicati)
UEFA Champions League UEFA Cup Draw

Siamo giunti quasi agli sgoccioli di questa estenuante fase a gironi delle coppe europee e si può già iniziare a sorridere dalle parti della Juventus e della Roma per la qualificazione agli ottavi di Champions. Per quanto riguarda le situazioni di Inter e Napoli, tutto si deciderà negli ultimi 90 minuti. Stessa cosa in Europa League per il Milan, il quale non deve fallire nella delicata trasferta di Atene per non compromettere la qualificazione ai sedicesimi già ottenuta dalla Lazio, la quale dovrà accontentarsi del secondo posto nel girone. Ecco il resoconto di quanto accaduto in questa giornata:

CHAMPIONS LEAGUE

JUVENTUS-VALENCIA: Dopo l'inaspettata sconfitta casalinga con lo United ad uno schiocco di dita dal triplice fischio, la compagine bianconera aveva il dovere di vincere in casa contro il Valencia per archiviare sia il discorso qualificazione che quello relativo al primo posto nel girone. Ebbene, l'impresa riesce solo a metà: grazie all'1-0 finale targato Mario Mandzukic (con la complicità decisiva dell'eterno Cristiano Ronaldo), la Juve riesce a staccare il pass per gli ottavi di finale dopo una partita tirata e molto fisica (addirittura decisivo Szczesny su Diakhaby nel finale di primo tempo sul risultato di 0-0), ma deve rimandare la certificazione del primo posto alla trasferta di Berna con lo Young Boys a causa della vittoria per 1-0 in extremis all'Old Trafford dei Red Devils proprio contro gli svizzeri.  Agli uomini di Allegri, quindi, è richiesto un ultimo sforzo per ottenere un sorteggio più morbido in vista della fase ad eliminazione diretta.

ROMA-REAL MADRID: Sconfitta interna amara per la Roma per 2-0, la quale era chiamata a vincere per cercare di assicurarsi il primato del girone contro un Real Madrid arrivato a giocarsi la partita con il fiatone. Dopo un primo tempo nettamente dominato dai Giallorossi, nel quale spiccano le clamorose occasioni mancate a botta sicura da Ünder e Schick, nella ripresa gli uomini di Solari prendono le giuste contromisure e, grazie ai gol di Bale e Lucas Vázquez, riescono ad archiviare sia la pratica qualificazione che quella primo posto. Nonostante la sconfitta, la Roma può comunque gioire per il passaggio del turno ottenuto a causa della clamorosa sconfitta interna del CSKA Mosca contro il Viktoria Plzen per 2-1. La partita di Plzen servirà alla Roma solo per le statistiche, anche se dovrà leccarsi le ferite ed aggiungere El Shaarawy nella lista degli indisponibili.

TOTTENHAM-INTER: Sconfitta pesante per l'Inter di Spalletti, alla quale bastava un punto per poter staccare il pass per gli ottavi con un turno d'anticipo, ma che sarà costretta a giocarsi la qualificazione negli ultimi 90 minuti sperando di ricevere buone nuove dal Camp Nou. I Nerazzurri hanno giocato una partita timorosa, ma comunque molto accorta, concedendo poco o nulla ai nervosi padroni di casa, i quali possono recriminare per la traversa colpita da Winks nel primo tempo e per la clamorosa occasione mancata da Kane di testa a pochi passi da Handanovic. La vera svolta della partita arriva con gli ingressi in campo per il Tottenham di Son ed Eriksen al posto di Lucas e Lamela e sarà proprio il danese, sfruttando un'ottima azione sulla destra di Sissoko e la rifinitura al bacio di Alli, a realizzare il gol del definitivo 1-0 che permette agli Spurs non solo di raggiungere l'Inter al secondo posto a pari merito, ma anche di passare in vantaggio negli scontri diretti (merito del gol realizzato da Eriksen a San Siro all'andata). Nell'altra partita, vittoria da primo posto per 2-1 del Barcellona in casa del PSV.

NAPOLI-STELLA ROSSA: Tutto facile per il Napoli di Ancelotti, il quale batte per 3-1 la Stella Rossa grazie al gol di Hamsik e alla doppietta di Mertens, con i serbi che accorciano le distanze grazie a Ben Nabouhane. Il Napoli sarà costretto a fare risultato ad Anfield contro un Liverpool uscito con le ossa rotte dalla trasferta di Parigi (sconfitto 2-1), ma non sarà affatto impresa facile per gli Azzurri.

Fonte: l'autore Stefano Boffa

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.