Juve: urna benevola a Monaco, ma occhio alle sorprese

I bianconeri pescano il Manchester United, il Valencia e lo Young Boys. Madama punta forte al primo posto nel girone

di Giuseppe Lo porto
Giuseppe Lo porto
(29 articoli pubblicati)
Juventus Press Conference

Dall'alto della testa di serie, la Juventus non poteva che aspettarsi un girone in cui sarebbe stata ampiamente favorita. Nonostante ciò, c'era la possibilità di complicarsi il percorso. Un insidiosissimo Liverpool, finalista lo scorso anno e solo in terza fascia, e il Borussia Dortmund in seconda avrebbero rappresentato un vero e proprio gruppo della morte. Invece la dea bendata ha deciso di favorire, in parte, i bianconeri che trovano un girone con delle insidie, ma alla portata di una squadra che punta ad arrivare a Madrid il prossimo 1 giugno. Le avversarie degli uomini d'Allegri saranno lo United di José Mourinho e dell'ex Pogba, il Valencia e i campioni di Svizzera dello Young Boys.

I Red Devils, tra le inglesi papabili alla vigilia del sorteggio (Tottenham e Liverpool le altre), sono ad oggi la migliore squadra da affrontare. Il critico inizio di campionato sta portando aria di crisi ad Old Trafford. Bisognerà capire se lo United che arriverà a giocarsi la qualificazione in Champions sarà lo stesso o se l'alto valore della rosa verrà fuori. In ogni caso i bianconeri restano superiori. Un grandino ancora sotto troviamo il Valencia. Gli spagnoli lo scorso anno sono stati protagonisti di un exploit notevole, che li ha portati a conquistare il quarto posto in campionato e a mettere in difficoltà corazzate come Real Madrid e Barcellona. Squadra ricca di vecchie conoscenze del calcio italiano, tra le quali spunta il nome dell'ex Neto. Dall'ultima fascia è stato pescato lo Young Boys. Gli svizzeri sono la vera e propria cenerentola di questo girone. L'impressione è che non arriveranno neanche a giocarsi il terzo posto valevole per l'Europa League. 

Complessivamente dunque, la Juventus può ritenersi soddisfatta di questi abbinamenti, ma dovrà essere brava a non sottovalutare alcuna avversaria. La strada per Madrid inizia da qui e quest'anno madama ha tutte le carte in regola per percorrerla e ritornare sul tetto d'Europa 23 anni dopo l'ultima volta. Ora parola al campo, giudice sovrano.

Fonte: l'autore Giuseppe Lo porto

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.