Dal Wanda al Wanda? Allegri sceglie Dybala, rimane fuori Cancelo

Intanto Khedira ha un serio problema al cuore e forse dovrà smettere di giocare. Una brutta notizia che non deve essere un alibi per i bianconeri in Champions

di Alan paul Panassiti
Alan paul Panassiti
(334 articoli pubblicati)
Club Atletico de Madrid v AS Monaco - UE

L'attesa è finita. Stasera si gioca al Wanda Metropolitano la partita di andata di Champions contro il temutissimo Atletico Madrid di  Simeone. Una gara drammatica, dura, ostile e  decisiva perché potrebbe essere il viatico per la finalissima che si giocherà sul medesimo terreno di gioco. Con una brutta notizia: Khedira ha un problema al cuore, potrebbe avere finito addirittura la sua carriera ed è stato fermato dai medici.

Khedira è rimasto a Torino per accertamenti, come spiegato dall'allenatore bianconero Massimiliano Allegri in avvio di conferenza stampa alla vigilia di Atletico Madrid-Juventus. "Nella lista dei convocati - si legge nel comunicato diffuso dalla società - non figurano Douglas Costa, che prosegue nel suo programma di recupero, e Sami Khedira, che è rimasto a Torino per degli accertamenti medici, dai quali è emersa l’opportunità di effettuare uno studio elettrofisiologico e eventuale trattamento di un’aritmia atriale comparsa nella giornata odierna". L'aritmia cardiaca è una patologia che determina l'alterazione del normale battito cardiaco e la forma più comune nella quale si può presentare è la fibrillazione. Il centrocampista tedesco potrebbe ora essere sottoposto a una cardioversione, l'opzione solitamente scelta dai medici per ripristinare il regolare ritmo del battito, e poi le sue condizioni dovranno essere monitorate. Il comunicato emesso dal club bianconero non fissa possibili tempi di recupero, ma di certo c'è la possibilità che Khedira - 15 presenze e 3 reti in stagione tra campionato e coppe - resti fuori dai giochi per alcune partite in un periodo cruciale della stagione. Allegri intanto avrà a disposizione per la sfida di Madrid quattro interpreti per tre maglie: Bentancur, Pjanic, Matuidi ed Emre Can, con i primi tre favoriti per scendere in campo dal 1'.

Una gara ovviamente complicata, visto l’ambiente che i campioni d’Italia troveranno a Madrid e vista anche la forza dell’avversario, ma la Juve si appresta ad affrontare i Colchoneros sapendo che ormai è tornata gotha delle più forti squadre d’Europa e Allegri è pronto a giocarsi le sue carte sfruttando quella che è una delle armi migliori del suo gruppo: la qualità.

Il tecnico bianconero infatti, affronterà il granitico 4-4-2 di Simeone con un 4-3-1-2 nel quale dal 1’ ci sarà anche Paulo Dybala. Se Cristiano Ronaldo sarà per blasone e per i suoi trascorsi al Real l’uomo più atteso della serata, l’argentino sarà l’elemento chiamato con la sua fantasia a provare a mandare in tilt i sincronismi del ‘Cholismo’. Agirà da trequartista alle spalle proprio del fuoriclasse lusitano e di Mandzukic e a lui toccherà il compito di fare da raccordo tra centrocampo e attacco, di agire insomma a tutto campo. La scelta di Dybala è finalmente un merito per un tecnico che spesso ha affrontato tremando queste gare e infondendo, con le sue scelte, paura alla squadra.  Potrebbe essere lasciato fuori Cancelo  (che era in ballottaggio proprio con l'argentino): una scelta che non ci convince ma che è dettata dalla presenza di due punte vere dell'avversario.

Per il resto, Allegri dovrebbe schierare, davanti a Szczesny, una linea difensiva composta da De Sciglio, Bonucci, Chiellini ed Alex Sandro, mentre le chiavi del centrocampo saranno affidate come di consueto a Pjanic, che verrà affiancato a Bentancur e Matuidi. Anche a loro toccherà il compito di arginare la fisicità della mediana dell’Atletico e di limitare lo straordinario Griezmann ed il grande ex Morata. L’ex attaccante bianconero ha faticato in questa prima parte di stagione, ma a Torino lo conoscono bene. Sa come si segna nelle serate che contano e quindi, anche a lui, andrà riservata un’attenzione particolare. E’ tutto fin troppo simbolico: iniziare la fase finale della Champions nella città dove si è interrotto il sogno l’anno scorso e dove si disputerà la finale del torneo.

Juventus Training Session
Fonte: l'autore Alan paul Panassiti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.