Cska-Roma 1-2: il pagellone dei giallorossi

Il gol di Pellegrini regala alla Roma la terza vittoria di fila in Champions League; superata, con l'orgoglio del risultato ritrovato, una trasferta insidiosa.

di Luca F
Luca F
(45 articoli pubblicati)
Lorenzo Pellegrini in Cska-Roma

In breve: suona la musica della Champions, e la Roma torna a vincere. Nella gelida trasferta russa, indicata da molti come il principale tranello nel girone, Di Francesco ritrova mezzo sorriso. La sua Roma non sfiora la perfezione ma vince meritando 1-2, reagendo al gol del pareggio di Sigurdsson e  favorita dall'espulsione di Magnusson.

Olsen 6: È quasi sempre chiamato a parare tiri centrali, non si fa sorprendere.

Santon 5: sbaglia tutto su Sigurdsson, che lo anticipa e segna l'1-1. Male sui cross. 

Manolas 6.5: beffa Akinfeev dopo meno di quattro minuti, la partita inizia in discesa.
 
Fazio 6.5: non gli si può rimproverare nulla; è sempre pronto ad approfittare di ogni palla anche in attacco. Provvidenziale su Chalov in pieno recupero. 

Kolarov 6: calcia molte punizioni ma non trova mai la misura giusta, o per precisione, o per potenza.

Nzonzi 5.5: assieme a Cristante resta uno dei punti deboli della Roma, quelli da cui Di Francesco pretende un atteggiamento più agguerrito.

Cristante 6: un giorno dovrà risvegliarsi da questo inizio di stagione passato in secondo piano. Nell'ultima gara in campionato, contro la Fiorentina, è stato rimpiazzato da Zaniolo. Oggi s'è capito il perché. 

Florenzi 5.5: questa sera va valutato da attaccante. Al 28' perde l'equilibrio in area di rigore sulla palla più importante, un passaggio filtrante di Kluivert che se ben colpito sarebbe finito inevitabilmente in rete. Il sacrificio non basta. (Dall' 88' Juan Jesus sv)

Pellegrini 7.5: su "assist" di Cristante è bravo a non farsi sfuggire il pallone e riportare la Roma in vantaggio, molto preciso dai calci da fermo. Preziosissimo nel gioco della Roma (Dall' 82' Zaniolo 6.5: protagonista di buone azioni personali, recupera qualche pallone che permette alla Roma di emergere e riprendere fiato).

Kluivert 6.5: bravo nell'ultimo passaggio, fa guadagnare alla Roma l'espulsione di Magnusson (Dal 70' Ünder sv: entra in un momento in cui la palla è del Cska e l'obiettivo della Roma è non subire gol. C'è poco tempo per attaccare).

Dzeko 5: si divora svariate occasioni da gol con suo classico atteggiamento svogliato e non determinato. Forse è stanco, e l'alternativa Schick non è mai una sicurezza in campionato, figuriamoci in Champions. 

Di Francesco 6 - non c'era spazio alla fantasia: tra indisponibili e uomini di fiducia si gioca la partita più importante del girone con i suoi fidati e nessuno lo tradisce. Ora avrà delle responsabilità notevoli in campionato dove la media punti è ben lontana da quella Champions. 

A Trigoria sognavano una situazione del genere: arrivare al match dell'Olimpico contro il Real Madrid (il 27 novembre), con la possibilità di giocarsi il primo posto nel girone. Così sarà.  Per la Roma sono 9 punti nel girone dopo quattro partite nel gruppo G, è un record per i giallorossi nella competizione. Nel frattempo la società si attende un en-plein contro Sampdoria ed Udinese.

Fonte: l'autore Luca F

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.