Champions League: l’Ajax non delude e asfalta il Lilla

Ten Hag mantiene il suo gioco rapido, tecnico ed efficace e strappa senza troppe remore tre punti ai francesi. Promes, Alvarez e Tagliafico a segno nel 3-0.

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
Ajax v Tottenham Hotspur - UEFA Champion

Ten Hag con un organico rivoluzionato non sfigura in Coppa Campioni e vince ancora nel torneo. Il Lilla non oppone un'adeguata resistenza agli olandesi, schierando diversi debuttanti nelle competizioni europee e pochi veterani: sono presenti il redivivo José Fonte (campione d'Europa 2016 col Portogallo), Osimhen (talentino strappato al Charleroi in cambio di 12 milioni) e Renato Sanches, da giocatore migliore d'Europa con Fonte nel 2016, vincendo un Europeo da protagonista ad anonimo figurante che passa come esterno destro (?) al Lille, nemmeno fosse un Krychowiak qualsiasi. In panchina figura Loic Remy, attaccante di talento consumato dal Chelsea.

L'Ajax è un'altra entità: centrali di difesa esperti (Blind e Veltman), esterni scattanti e giovani, mediani in grado di fare le due fasi in maniera impressionante (Alvarez e Martinez, appena arrivati nei Paesi Bassi) e un reparto offensivo da panico con David Neres, Promes e Ziyech alle spalle dell'unica punta Tadic. Tadic sarebbe un falso nove, poi Neres non nasce esterno e Promes non nasce mezza punta, su Ziyech occorrerebbe scrivere un capitolo a parte... in breve possono giocare, tutti, ovunque.

Tredicesimo: Tadic scatta sulla destra e pesca Ziyech (TOP) che sta passeggiando indisturbato sulla trequarti, tocco elegante d'esterno sinistro e il fantasista passa in mezzo a due difensori riprendendo la sfera e calciando di esterno sinistro in porta: butta giù la traversa e la sfera torna nei guanti di Maignan. E' il preludio al gol: cinque minuti più tardi cross di Tagliafico da sinistra, testa di Promes e palla nel sacco, 1-0 per i Lancieri. Al 50' Neres sfugge ai radar difensivi dei francesi e innesca Alvarez che in scivolata trova il secondo palo e supera il portiere avversario siglando il raddoppio olandese. Passano una dozzina di minuti e l'Ajax chiude la pratica: corner mancino di Ziyech, testa di Tagliafico che è alto 170 cm ma trova uno stacco perfetto e firma il 3-0. I francesi si affacciano sparute volte dalle parti di Onana, ma il camerunese para tutto e quando non arriva lui ci pensano i pali a tenere la sua rete inviolata (su tiro di Yazici, inspiegabilmente sottratto in cambio di 16 milioni e spiccioli al Trabzonspor).

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.