Champions League: il Club Brugge spreca troppo col Galatasaray

I turchi sono ospiti del Brugge nella prima giornata del gruppo A, i padroni di casa dominano senza trovare i tre punti.

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
FC Schalke 04 v Galatasaray - UEFA Champ

Nel girone di Real Madrid e PSG, la sfida tra Brugge e Galatasaray può decidere fin da subito chi sarà la squadra a passare direttamente in Europa League. I belgi schierano tante giovani promesse e due colonne in mediana, Vormer e Vanaken, davanti gioca Okereke, ex Spezia. In porta l'ex Liverpool Mignolet. Fatih Terim manda in campo un Galatasaray sperimentale e confuso, che presenta tanti ex "italiani": Muslera numero uno, in difesa Nagatomo e a centrocampo Nzonzi e Lemina. Dal Fulham sono arrivati Seri a rinforzare il centrocampo e la pelata rosa shocking di Babel a dare quello spunto in più di cui Terim non sentiva proprio di avere bisogno. Feghouli affianca Falcao in attacco, infine derby dell'ex sia per Donk del Galatasaray e sia per Diagne del Brugge che fino a tre settimane fa era un calciatore di Terim: arriva proprio dai turchi in prestito dopo aver vinto il titolo di miglior marcatore del campionato (30) ed essere arrivato quinto al titolo per la Scarpa d'oro, lasciando il club tra le polemiche e lo stupore degli addetti.

I padroni di casa hanno le maggiori occasioni per passare in vantaggio, con la punta Dennis e il difensore Mitrovic entrambi su conclusioni di testa; al 34' l'esterno uruguaiano ex Malaga Ricca si avventa su un pallone vagante nei pressi dell'area avversaria, pensa di destro e calcia di sinistro, Muslera non capisce più nulla e si tuffa a vuoto, superato nettamente dal pallone che però si stampa sulla traversa ed esce sul fondo. I turchi hanno una chance con Babel, che ipnotizza la difesa del Brugge e calcia addosso a Mignolet. Nella ripresa, Dennis si presenta solo davanti a Muslera ma appoggia con il portiere praticamente già a terra. Quattro giri d'orologio e Muslera è chiamato di nuovo in causa: corner perfetto di Vormer, stacco di Okereke, il portiere ex Lazio stende il braccio e salva gli ospiti. Nell'ultima parte della gara i giallo rossi tornano a farsi vedere dalle parti di Mignolet e cercano di andare più volte in gol, perfino con Nagatomo... sarebbe stata una beffa ingiusta per il Club Brugge, la sfida termina sullo 0-0.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.