Champions League: Dennis ferma il Real Madrid, 2-2 col Brugge

I belgi vanno sul 2-0 al Bernabeu con una doppietta dell'attaccante nigeriano, nel secondo tempo i Blancos recuperano fino al pareggio a cinque dalla fine.

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
Real Madrid v Club Brugge KV Group A - U

Zidane recupera un po' di titolari e schiera Vazquez-Benzema-Hazard come trio offensivo. Il Real ospita i belgi del Club Brugge, squadra giovane che domina in patria ma che in questo girone di ferro di Champions non dovrebbe avere possibilità di passare agli ottavi. Evidentemente l'attaccante nigeriano Dennis la pensa diversamente, perché dopo 10 minuti gli ospiti sono in vantaggio con una sua rete: ripartenza, dalla sinistra l'esterno Tau crossa a centro area, Dennis controlla malissimo il suggerimento rasoterra, ma inciampando sul pallone inganna Courtois, che si fa battere da un tentativo lento e centralissimo che finisce inesorabilmente alle sue spalle. L'1-0 è perciò doppiamente clamoroso.

Al 28' Varane si fa vedere con un colpo di testa degno di Sergio Ramos, ma dall'altra parte gli ospiti svelano il proprio asso nella manica: Mignolet. 40': Modric perde un pallone sulla sua metà campo e lancia in porta Dennis, la punta è ancora tremante di fronte a Courtois e inciampa di nuovo sul pallone, resta in piedi, riesce a controllare la sfera e in qualche modo scavalca il portiere in uscita con un pallonetto. Contro ogni previsione, il Brugge è avanti 2-0 all'intervallo. Al Santiago Bernabeu contro il Real di Zidane.

Nel secondo tempo, gli ospiti possono chiuderla: stavolta perde palla Sergio Ramos, 2 vs 2 dei belgi, palla ancora al mattatore Dennis (MVP) che punta Varane in un estenuante uno contro uno, si accentra, finta il tiro e lo scarta con una sterzata verso l'interno, ritrovandosi contro Areola (che ha sostituito Courtois all'intervallo), Dennis calcia di punta, l'ex PSG non si muove e respinge il tiro in sicurezza. Pochi minuti più tardi il Real Madrid accorcia: Benzema pennella a centro area per Sergio Ramos che, in pieno fuorigioco, impatta di testa e fa l'1-2. Incredibile che il VAR non annulli. Il pari arriva al minuto 85: punizione dai 30 metri contornata da un rosso a Vormer (Brugge), Kroos (tra i peggiori anche oggi) disegna a centro area, Casemiro svetta su Deli e lo atterra con una gomitata mentre realizza il 2-2 di testa. Anche qui il VAR non interviene. Ottima prova del Brugge in ogni caso, il Real Madrid resta ancora all'ultima posizione del girone, la Champions di Zidane non si fa più complicata perché il secondo posto è a un punto, ma diventa meno scontata e più divertente del solito.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.