Asse Milano-Roma per l’approdo in Champions

Due città per due posti: se a Maggio fosse solo una a festeggiare?

di Paolo Cerbai
Paolo Cerbai
(3 articoli pubblicati)
UEFA Champions League

Siamo arrivati ad una fase del campionato in cui realmente si può iniziare ad effettuare i primi bilanci.  La lotta per la Champions League, come ogni anno, è avvincente, interessante e molto incerta. Arrivati ormai a metà marzo, possiamo intuire come siano 4 le squadre in lizza per l'obiettivo, con due posti disponibili; con Juventus e Napoli in lotta per lo scudetto e di gran lunga in fuga e Sampdoria e Atalanta che insieme ad altre squadre non sembrano avere la qualità necessaria per sognare l'Europa che conta, il tutto  sembra essersi chiuso con un quadrilatero molto competitivo: Roma, Lazio, Inter e Milan.

Come ad inizio campionato, l'Inter al momento è l'unica senza Europa, fattore del quale  non è riuscita ad approfittare a pieno, considerando che ha passato quasi 3 mesi senza vittorie e che si sarebbe potuta trovare saldamente al terzo posto con un buon margine sul quinto. Così non è stato, quindi l'equilibrio è rimasto intatto. 

Passando all'altra sponda di Milano, i sostenitori della squadra di Gattuso, possono indubbiamente essere soddisfatti anche solo di lottare per un posto Champions. È vero, però, che a luglio, la coppa dei Campioni sembrava un obiettivo minimo per i rossoneri, che a causa di inizio di stagione pessimo si sono trovati per lunghi tratti a metà classifica e lontani anni luce dal quarto posto. Il cambio in panchina, piano piano, ha dato i suoi frutti e adesso il Milan si trova in finale di Coppa Italia, agli ottavi di Europa League e a pochi punti dalla Champions (con una gara in meno rispetto alle squadre romane, visto il derby da recuperare). L'andata di Europa League contro l'Arsenal, ha mostrato i limiti che ancora la squadra di Gattuso ha, rispetto ad alcuni Team Europei, ma il lato positivo di una probabile eliminazione europea è che potrebbe dedicarsi solamente al campionato, proprio come i cugini. 

A Roma si respira decisamente un'aria positiva. Roma Lazio sono rispettivamente al terzo e al quarto posto, e ancora nelle loro rispettive competizioni europee. La squadra di Di Francesco, ha una concreta occasione per centrare i quarti di finale, dopo la sconfitta di misura in Ucraina, contro lo Shakhtar. E in campionato, dopo un periodo un po' cupo, con la spettacolare vittoria a Napoli, ha dimostrato di essere pienamente in corsa e pronta al rush finale. 

La situazione in casa Lazio è simile ai giallorossi. Quarti di Europa League difficili ma alla portata dopo il 2-2 casalingo contro la Dinamo Kiev. Mentre in campionato, nonostante ripetuti presunti errori del VAR ai danni della squadra di Inzaghi che hanno portato l'allenatore ad infuriarsi più e più volte di fronte alle telecamere, i biancocelesti rimangono assolutamente competitivi e pericolosi ed è difficile credere che molleranno da qui alla fine. Stanno attraversando un periodo meno roseo rispetto agli scorsi mesi, con episodi molto sfortunati come il gol di Dybala al 94' e  la sconfitta ai rigori in semifinale di coppa Italia con il Milan. La prodezza di Ciro Immobile ha evitato la sconfitta a Cagliari, ma la qualità del reparto offensivo rimane elevata  così come la possibilità che  la Lazio lotti fino alle ultime giornate. 

Quattro squadre imprevedibili, in grado di ottenere risultati importanti con chiunque sono pronte a rendere entusiasmanti questi ultimi mesi; inutile sottolineare come gli scontri diretti saranno fondamentali (Lazio Inter all'ultima giornata potrebbe essere da brividi). Alcuni sono già stati giocati anche nel girone di ritorno. La Lazio avanti sul Milan, che a sua volta è in perfetta parità con la Roma, che, però, è sotto contro l'Inter. Mancano i due derby e il già citato Lazio Inter della 38esima giornata, che potrebbe valere niente come, invece, un'intera stagione.

Fonte: l'autore Paolo Cerbai

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.