All’Allianz Stadium è uno spettacolo: pareggio show tra Juve e Tottenham

Grande atmosfera allo Stadium, gli Spurs riacciuffano i bianconeri nella ripresa: è 2-2

di Pietro Saccone
Pietro Saccone
(179 articoli pubblicati)
sdr

Juventus-Tottenham allo Stadium è un evento, non una semplice partita.

Il pubblico sente l'importanza della sfida già prima della gara e sono numerosi i tifosi che attendono il pullman dei bianconeri fuori dai cancelli, intonando cori e slogan per gli uomini di Allegri. Si respira aria di festa e speaker e tifosi"giocano" alla vigilia di San Valentino.

Alle 20.04 si accendono tutti i riflettori ed il popolo bianconero si scalda: sulle note di Thunderstruck entrano i giocatori acclamati a gran voce. L'annuncio delle formazioni è uno spettacolo, con i giochi di luce ed il coinvolgimento del pubblico a caricare l'ambiente.

La sfida è di quelle importanti ed il pubblico spinge: alla prima occasione punizione di Pjanic, gran girata di Higuain e gol! Lo Stadium è una bolgia, Juve avanti! Il tifo adesso è infernale, la squadra lo sente e ecco, Pjanic trova Bernardeschi che viene atterrato: è calcio di rigore! Dal dischetto Higuain raddoppia, è il nono minuto, lo Stadium ribolle e canta trascinato dalla Juve.

Il Tottenham però non molla e prende campo, i tifosi degli Spurs si fanno sentire, Kane chiama Buffon alla parata. Il tifo bianconero insiste e da coraggio alla Juve, Higuain sfiora il 3-0. Adesso gli Spurs sono in fiducia, lo stadio prova a spronare la squadra ma Kane si trova davanti a Buffon, lo salta e segna: 2-1. 

Lo Stadium capisce il momento della sua squadra e non smette di incitare, gli ospiti spinti dai loro tifosi ci provano ma nel recupero Douglas Costa viene steso in area: ancora calcio di rigore. Lo stadio si accende pronto alla realizzazione ma il Pipita colpisce la traversa. 

L'intervallo viene passato dai tifosi ad analizzare l'errore dal dischetto e ripensare al possibile 3-0 fallito poco prima del gol dei londinesi.

Il secondo tempo inizia con lo stadio che sente di più il momento del match: la Juve fatica, i suoi supporters cantano cercando di ricaricarla mentre i fan degli Spurs suonano la carica: il Tottenham fa la gara ma non trova varchi.

Il tifo juventino sente la difficoltà a reggere e riparte: dai ragazzi non mollate il ritornello della Curva Sud. Il presentimento però era corretto, c'è una punizione dal limite, Eriksen buca Buffon e pareggia:2-2, settore ospiti che esplode.

Nel finale, entrambe le fazioni sono concentrate per capire gli sviluppi, il pubblico è generoso come le squadre che però non trovano più energie per superarsi.

Finisce 2-2, tra i timidi applausi del tifo bianconero che però chiude con l'amaro in bocca (primo tempo di rimpianti) ed un applauso più caloroso dei tifosi inglesi agli Spurs che hanno rimontato e segnato due gol fuori casa.

Fuori dallo stadio l'umore non è dei migliori, la vittoria sembrava fatta dopo una prima grande mezzora ed invece tifosi e squadra escono con un pareggio dal sapore amaro che complica i piani in vista del ritorno.

All'Allianz Stadium la gara è un vero e proprio grande evento, uno spettacolo vero e proprio. La partita è stata emozionante, un gran bel Tottenham ha strappato un pari in rimonta che rimanda i verdetti alla gara di Wembley.

dav
Fonte: l'autore Pietro Saccone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.