Champions League: il Real è re al Bernabeu, Psg ko

La apre Rabiot, ma Ronaldo e Marcelo la ribaltano. E il Real vince in casa

di Elena Maida
Elena Maida
(89 articoli pubblicati)
Real Madrid v Paris Saint-Germain - UEFA

San Valentino molto particolare a Madrid. È la serata dell'andata degli ottavi di finale di Champions League tra Real Madrid e Paris Saint Germain. Si prospetta una serata piena di emozioni e di spettacolo. Ma andiamo con ordine. Le formazioni vedono contrapposti due tridenti eccezionali: Ronaldo-Benzema-Isco contro Neymar-Cavani-Mbappè. Fuori Thiago Silva e Draxler per il Psg e Bale per il Real. La partita si apre con una pressione molto alta da parte del Real, mettendo in difficoltà il Psg che non riesce ad uscire dalla propria area nei primi minuti di gioco. La situazione cambia dopo i primi minuti di gioco, quando le squadre cominciano ad allungarsi al 18', Rabiot porta in vantaggio il Psg grazie a un retropassaggio di Neymar, che comincia a dare spettacolo.

Il Real sembra in difficoltà, ma al 45' Kroos si guadagna un calcio di rigore che verrà realizzato alla perfezione da Ronaldo, spiazzando Areola che fino a quel momento aveva protetto la propria porta. Il primo tempo si conclude in perfetta parità. La ripresa vede un Psg più attivo rispetto al Real. Tante sono le conclusioni verso la porta. Navas para un ottimo pallone di Mbappè. Situazione dubbia durante un'azione di attacco del Psg: Ramos prende la palla con un tocco di mano che non viene fischiato da Rocchi. Al 65' arriva il primo cambio: fuori Cavani, poco attivo, per Meunier. Dopo pochi minuti, Zidane fa la sua prima mossa: fuori un fischiato Benzema e dentro Bale.

Al 77' super occasione sprecata da Dani Alves che non trova la porta. Gli equilibri cambiano con il doppio cambio di Zidane: escono Isco e Casemiro per dare spazio ad Asensio e Lucas Vasquez. Sarà negli ultimi dieci minuti che il Real ribalterà la gara: all'83' gol di Ronaldo e all' 86' la chiude Marcelo con un grande gol. Nonostante la decisone di Emery di far entrare Draxler e di rendere la squadra più offensiva per poter accorciare le distanze, la squadra parigina non riesce nell'intento. Ma i giochi non sono finiti: il 6 marzo le due squadre si affronteranno a Parigi, dove si deciderà chi passerà ai quarti di finale.

Fonte: l'autore Elena Maida

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.