Sos Napoli: la voce del silenzio fa più rumore che mai

Il punto piu' basso della storia recente quello raggiunto con il pareggio a Fuorigrotta contro il Genoa. Bocche cucite ,del resto c'è poco da dire.

di Luca Sala
Luca Sala
(163 articoli pubblicati)
btrhdr forza

Un punto per uno non fa male a nessuno ieri sera per Napoli e Genoa, al termine dello 0-0 del San Paolo: ci sarebbe da gioire visto anche il solido gemellaggio tra le tifoserie se non fosse che la squadra di Carletto Ancelotti dovrebbe  essere l'antagonista della Juventus alla corsa per lo scudetto.

Il grande Toto' direbbe  "Ma mi faccia il piacere!" facendo seguire la sua rinomata pernacchia  che in verita' ci sta tutta. 

Almeno servirebbe a sdrammatizzare e svelenire l'ambiente partenopeo  la cui realtà è però sportivamente  drammatica con  la gente che tanto ama la squadra arrivata a non  sopportarla  proprio piu' visto l'atteggiamento collettivo dei giocatori cosi' bravi a dribblare il problema, peccato lo facciano fuori dal campo di gioco pero'.

A nessuno fa piacere questo stato delle cose, ma la misura e' colma da un pezzo senza che ne'  presidente e allenatore  riescano o sappiano almeno come porvi rimedio. A mio modesto parere il colpevole supremo di tutto cio' e' proprio il presidente caprese napoletano d'adozione "Aurelio il grande" , invero una sorta di imperatore romano -vista la sua residenza nella Capitale- tanto capace in qualsiasi  cinematografo di periferia  quanto discutibile allo stadio San Paolo. Dal suo primo giorno come  padrone assoluto della Societa' Calcio Napoli ama passare per salvatore della patria e pur  senza sottovalutare l'innegabile suo apporto nel rilancio d'immagine piu' che di risultati, bisogna ammettere che in fondo gli sia  costato 1 euro rilevarla cosi' come recentemente fatto acquistando la squadra del Bari, anch'essa reduce da  fallimento.  Forse ambirebbe a ripristinare il Regno delle due Sicilie in salsa calcistica, con il prossimo sospirato derby in serie A , il problema e' che tutto cio' non piace minimamente ai supporters campani che di sicuro avrebbero gradito una  sua passione esclusiva e autentica  per la loro formazione. Se a tutto cio' aggiungiamo l' eccessiva parsimonia e  la sbandierata  e assoluta  priorita' di tenere i conti a posto a discapito di ambizione e azzardo verso campioni puntualmente  offertigli ma bocciati per i soliti diritti d'immagine , ecco che otteniamo un pericolosissimo mix di malcontento e sfiducia popolare dimostrata con l'azzeramento degli abbonamenti che ai tempi di Maradona si sprecavano  cosi' come i paganti , oggi presenti in massa  sempre di  meno .

La scelta di Ancelotti non mi ha mai veramente convinto visti gli ultimi precedenti  ovunque abbia allenato di gran lunga inferiori alle aspettative, con l'aggravante di farlo circondato da parenti nei posti strategici del suo staff. Una roba mai vista, nemmeno ai tempi d'oro di Diego e soci , che pur padroni della citta' avevano il merito di vincere gli scudetti e la Coppe internazionali, oggi una vera chimera.

Quest'anno il campionato e' gia' andato con largo anticipo, in Champions pur passando i gironi difficile possa  proseguire tanto  oltre, questo lo scenario, a meno che si voglia alzare ancora una volta la Coppa Italia, unico trofeo messo in bacheca dal Napoli nell'attuale  gestione .

Per me resta solo una possibilita' al presidente  re del cinema che  tanto ama  fare il regista anche nella vita: andarsene finche' e' in tempo, vendere a nuovi padroni anzitutto piu' ricchi di lui, o perlomeno piu' competenti, che amino ripetere le gesta di Corrado Ferlaino quanto a spavalderia affinche' torni la fiamma di passione popolare  come solo da queste parti puo'  ancora accadere.

Povero caro vecchio Ciuccio, ridotto ad un asinello qualsiasi, vedrai che presto  tornerai un bellissimo purosangue degno di volare ad Agnano  se proprietario e fantino cambieranno con l'anno che verra'  come si augurano tutti quelli  che come me   hanno Napoli e il Napoli nel cuore.

Fonte: l'autore Luca Sala

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.