Ora si può dire: CR7 è una stella bianconera

Madama sbanca il mercato mondiale e s'impone come nuovo modello planetario

di Enrico Fattizzo
Enrico Fattizzo
(8 articoli pubblicati)
Uruguay v Portugal Round of 16 - 2018 FI

E' stato bellissimo assistere in questi giorni ad una gustosa escalation delle reazioni di tifosi, giornalisti e opinionisti di fede antijuventina. Fino a qualche giorno fa, all'idea di CR7 in bianconero, si producevano in grasse risate esternando tutto il loro scetticismo circa la possibilità che la Juve potesse permettersi il fuoriclasse lusitano. Insinuavano che potesse essere una manovra del procuratore per strappare l'aumento al Real con la Juve che veniva strumentalizzata e messa in mezzo, rischiando una figura di m....che poi hanno fatto loro (vi risparmiamo nomi e cognomi per non scadere nell'ineleganza).

Poi, purtroppo per loro, dopo un paio di giorni dalle loro risatine, hanno capito che la Juve non era né l'Inter né il Milan (società d livello assai inferiore) e che il colpo clamoroso si poteva fare per davvero. A quel punto, in preda all'angoscia, hanno pensato di dirottare le loro speranze, camuffate da valutazioni, sull'aspetto tecnico alludendo ai trentatré anni del portoghese che rendeva molto rischiosa, quasi una follia, l'operazione. Vorrei dire a tali signori che l'acquisto di CR7 garantisce a priori un boom di visibilità in tutto il mondo che, al di là degli intuibili effetti economici, riporta la Juve in cima al mondo (insieme a Real, Barca e Manchester United) nel pantheon delle squadre più seguite, più amate e più tifate. E già questo rappresenta un traguardo più importante delle vittorie sul campo. Ma per rimanere nell'alveo degli aspetti tecnici, si potrebbe dubitare di un trentatreenne normale, ma non di Ronaldo che migliora di anno in anno, non ha mai avuto infortuni, ha un fisico pazzesco e, secondo gli esperti del settore, vanta dei parametri fisici che colleghi con quattro-cinque anni di meno si sognano. Ronaldo farà ancora tre-quattro anni ad altissimi livelli, considerando che, se tra tre anni dovesse dare l'ottanta per cento di quello che dà adesso, sarebbe comunque un livello altissimo e sarebbe ancora tra i tre-quattro calciatori più forti al mondo. Poi, qualcuno ha sollevato la problematica degli ingaggi quale elemento di destabilizzazione dello spogliatoio, con una corsa indiscriminata a chiedere l'adeguamento sulla scorta di una nuova parametrizzazione in casa juventina.

In modo particolare, su Sportitalia, fino all'ultimo, quando tutti gli altri lo davano per fatto, il conduttore, seguito a ruota da alcuni esponenti della redazione, opinionisti e ospiti, si dichiaravano ancora scettici agitando lo spettro delle richieste di aumento di ingaggio da parte degli altri componenti della rosa bianconera. D'altro canto, un opinionista di punta (???) della stessa emittente, tale Giancarlo Padovan (la cui idiosincrasia per la Juventus esige spiegazioni...), da tempo si è guadagnato la fama di uno che non azzecca un pronostico neanche per sbaglio (basti leggere i suoi articoli sulla
rubrica da lui tenuta su calciomercato.com).
Nella stagione appena trascorsa, oltre a profetizzare mille sventure per la Vecchia Signora, aveva pronosticato il Napoli campione d'Italia e l'Inter seconda! Mah...

Era tanto difficile pensare che, nel caso diventasse concreta tale eventualità (problema degli altri ingaggi), la risposta sarebbe estremamente facile: "ragazzo, lui prende trenta milioni perché è nettamente il più forte, ma soprattutto la sua presenza in squadra ce ne fa guadagnare quaranta..."? Forse lo scetticismo, che pareva quasi una "gufata", di alcune testate giornalistiche affondava le radici nella frustrazione per aver clamorosamente bucato, come si dice in gergo, la notizia. Pertanto, rassegnatevi e applaudite la Vecchia Signora per un colpo che nessuno, il sottoscritto compreso, osava immaginare fino a una settimana fa.

Fonte: l'autore Enrico Fattizzo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.