Mercato Juventus: a centrocampo sarà rivoluzione

Allegri vuole importanti integrazioni per il reparto mediano aggiungendo freschezza e qualità

di Marcello Lavetti
Marcello Lavetti
(94 articoli pubblicati)
Everton FC v Olympique Lyon - UEFA Europ

In medio stat virtus.  La stagione passata ha dimostrato come il centrocampo della Signora abbia bisogno di un importante rinnovamento, una questione che va oltre l’evoluzione di cui hanno parlato sia Marotta che lo stesso Allegri. La verità è che proprio la mancanza di alternative di qualità ha causato le maggiori problematiche, soprattutto in Champions League. Gli acciacchi di Matuidi ed i comprensibili cali di forma di Khedira non hanno trovato risposte importanti dalla panchina, il solo Pjanic ha fornito un rendimento costante. Marchisio pare un giocatore ormai in declino, l’infortunio di due anni fa gli ha di fatto troncato la carriera ad alti livelli. Claudio è ad un bivio: rimanere come figura rappresentativa, più nello spogliatoio che sul campo, oppure accettare una nuova sfida all’estero. Sturaro non ha brillato particolarmente e con un’offerta di almeno quindici milioni potrebbe anche partire. Il solo Bentancur va considerato come preziosa risorsa e magari in grado di conquistarsi una maglia da titolare. Dovrà però continuare a progredire tecnicamente e soprattutto acquisire spessore nei contrasti.

Brand new guys. Il primo rinforzo sarà presumibilmente Emre Can, altro colpaccio a parametro zero di mastro Marotta, reduce da un infortunio ma quasi pronto per la preparazione coi nuovi compagni. Si tratta di un giocatore potente e bravo nelle letture difensive, dotato anche di discreto senso geometrico e con tutte le carte in regola per diventare l’erede del Prof Khedira, che salvo colpi di scena dovrebbe rimanere. Il tedesco di origini turche è un elemento completo e con margini di miglioramento, sicuramente in bianconero dovrà migliorare negli inserimenti offensivi, e proprio Sami sarà preziosa guida in tal senso. Con Bentancur alternativa all'intoccabile Pjanic in cabina di regia, ecco che occorre trovare un uomo di tecnica e passo in grado di dare sia il cambio a Matuidi che di proporre una soluzione in più quando serviranno fisicità e giocate di qualità. Quest’ultima è la parola magica per il reparto di Allegri, che chiede maggiore varietà tecnica ed anche qualche gol in più. I nomi per il “tuttocampista” sono quelli noti di Lorenzo Pellegrini (clausola di trenta milioni a favore della Roma), e più defilato Bryan Cristante, che l’Atalanta non cede per meno di venticinque milioni più bonus. Due ragazzi della nouvelle vague italiana, ventidue anni il romano ed uno in più per l’atalantino, ma anche due giocatori diversi. Lorenzo è più versatile mentre Bryan con più gol in canna ed un filo più tecnico.

Sogni ed alternative. L’uomo che farebbe felice il tecnico e sognare i tifosi è in realtà il laziale Milinkovic-Savic, sorta di replicante del Pogba visto a Torino, ma il costo del cartellino non scende sotto i cento milioni e quindi pare quindi difficile vederlo in bianconero la prossima stagione. Servirebbe costruire un complesso castello con cui accontentare Lotito, facendo scendere l’esborso effettivo. Un pacchetto Sturaro-Pjaca con un conguaglio da quaranta-cinquanta milioni potrebbe essere un’ipotesi. Beninteso che a Torino non intendono aspettare troppo per completare il reparto mediano, e quindi l’ultimo tassello dovrebbe essere definito entro la fine di giugno, in tempo per la partenza del ritiro estivo. Esistono poi i jolly imprevedibili, quelli di cui si parla poco ma per i quali Marotta e Paratici lavorano sotto traccia per non farsi trovare impreparati dalle strane dinamiche del calciomercato. Kovacic costa troppo, ed allora occhio a Rabiot che ha un contratto in scadenza 2019, e attenzione pure ad un nome a sorpresa: Houssem Aouar, mega talento del Lyon, che andrebbe inserito con gradualità e che fisicamente non è un panzer. In tal caso farebbe comodo chi di chili e centimetri ne ha invece ha in abbondanza, ovvero Mandragora, fresco di Nazionale e di ritorno dal prestito a Crotone

Fonte: l'autore Marcello Lavetti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.