Juve, la prima tessera del progetto young-style sarà Cancelo

La trattativa per l'esterno portoghese rivela la vera strategia bianconera, volta ad una Juve sempre più competitiva ma anche futuribile

di Marcello Lavetti
Marcello Lavetti
(70 articoli pubblicati)
FC Internazionale v Cagliari Calcio - Se

Young guns. La tela del mosaico di mercato juventino si sta finalmente dipanando, e si compone di tessuti pregiati e soprattutto giovani. Se in un primo momento le attenzioni di Marotta e Paratici parevano rivolte ad acquisti pesanti a fronte di cessioni altrettanto congrue, ecco che queste prime schermaglie appaiono ora come quei falsi bersagli lanciati dai sommergibili per distrarre il nemico. Gli obiettivi reali sono invece profili meno costosi ma ugualmente di spessore, e soprattutto giovani. Milinkovic-Savic ha l’anagrafe dalla sua parte, ma anche un cartellino da (almeno) centoventi milioni che presupporrebbe un paio di cessioni eccellenti. Parliamo di gente come Higuain e Alex Sandro, che andrebbe rimpiazzata con grandi giocatori che costerebbero comunque molto. Allora meglio puntare su profili come Cancelo, che può arrivare pagando qualcosa meno dei quaranta milioni richiesti dal Valencia, magari sfruttando come parziale contropartita il croato Pjaca.

Frecce sulle fasce. Una coppia di esterni difensivi composta da Cancelo a destra e Alex Sandro a sinistra sarebbe di primissimo livello, probabilmente inferiore solo al magnifico duo madridista composto da Carvajal e Marcelo. Certo il buon Joao deve migliorare negli anticipi e nel timing dei rientri dopo le incursioni offensive, ma con un mister come Allegri la missione pare destinata ad andare a buon fine. Esisterebbe anche la possibilità di creare un paio di fantastici combo sulle fasce costituiti da Cancelo-Cuadrado e Sandro-Douglas Costa, opzioni in grado di devastare qualsiasi dispositivo difensivo. Dietro si ballerebbe un po’, ma ne varrebbe comunque la pena. Sarebbe una sorta di modulo cinque stelle 2.0, con Pjanic in regia e Dybala dietro il Pipita. Non uno schema fisso ma una possibilità stuzzicante da utilizzare anche a partita in corso, e si sa come ad Allegri piaccia scomporre il puzzle nei secondi tempi. Anche in caso di 4-3-3 l’importanza dei due pendolini sulle fasce sarebbe altissima, e con la copertura di mastini del calibro di Khedira, Emre Can e Matuidi ci sarebbe anche una maggior possibilità di arrivare al tiro. Cancelo può e deve fare di più in fase realizzativa, deve portare quei tre-quattro gol stagionali che gente come Lichsteiner e Dani Alves ha sempre garantito. La tecnica è ottima, manca solo il giusto tempo negli inserimenti, e in casa Juve non mancano certo i maestri in questo fondamentale. Khedira e Alex Sandro possono dare ottimi consigli in tal senso. 

Dalla Russia con amore. Nelle ultime ore è emerso il nome di un altro giovane dalle prospettive interessanti, si tratta del russo classe ’96 Alexandr Golovin, mezzala tecnica e dinoccolata del Cska Mosca. Costa venticinque milioni ma Marotta conta di chiudere al massimo a venti. Sarebbe una scommessa che non darebbe garanzie nell'immediato, ma qualche mese ad allenarsi con Pjanic, Khedira e Matuidi potrebbero completarne la maturazione come centrocampista completo, in grado di fornire assist e reti senza trascurare le necessarie doti di copertura difensiva. Una scommessa certo, ma che comunque consentirebbe di non doversi per forza privare di altri big per far quadrare i conti. Non bisogna mai dimenticare che a partire dal 2011 la Signora si autofinanzia interamente senza apporti degli azionisti. Un percorso virtuoso che però non consente follie, quindi se arriva un Higuain poi deve partire un Pogba.   

Tesoretti. La Juve possiede un piccolo scrigno di gioielli in gradi di portare cassa fresca, si va da Mandragora a Pjaca per arrivare a Kean e Sturaro. Giocatori con un valore di mercato complessivo attorno ai settanta milioni, cifra con la quale finanziare le acquisizioni proprio di Cancelo e Golovin e possibilmente anche Darmian, sempre se il Manchester United scenderà dall'attuale richiesta di venti milioni. 

Fonte: l'autore Marcello Lavetti

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.