Jérémy Ménez, il mago houdini del calcio

Dopo tre stagioni fuori dai confini italiani, sembra che l'ex attaccante di Monaco, Psg, Roma e Milan sia finito nel mirino del Bologna di Inzaghi

di Luca95 Meringolo
Luca95 Meringolo
(118 articoli pubblicati)
AC Milan v Udinese Calcio - Serie A

Già il soprannome può dare l'idea delle sue capacità con la palla tra i piedi, un giocatore capace di ricoprire tutto il fronte offensivo, abile nel dribbling e ottimo rigorista, ma c'è certamente di più dietro il viso dell'ormai trentunenne attaccante francese. Jérémy Ménez nasce nel 1987 e si mette subito in mostra fin da giovanissimo con la maglia del Sochaux  tanto che nel Gennaio del 2005 fu protagonista di un curioso record, fu il giocatore più giovane in assoluto ad aver segnato una tripletta in Ligue 1 contro il Bordeaux.

 Le sue qualità non passano inosservate ( Campione d'Europa U-17 con la Francia nel 2005) e nell'estate del 2006 viene acquistato dal Monaco. Nella città del Principato si rende autore di ottime prestazioni ( anche se inizia ad emergere una certa incostanza) e realizza un bottino di 14 gol in 64 partite ufficiali. Nell'estate del 2008 viene ceduto per 12 milioni alla Roma all'epoca allenata da Luciano Spalletti. Nella città capitolina si rende autore di 12 reti in 113 partite. Non riesce mai ad affermarsi come titolare ( complice anche la presenza di giocatori come Taddei, Perrotta, Totti, Toni, Borriello) anche se non mancano perle e gol d'autore da parte del giocatore transalpino. 

Nel 2011 viene ceduto da una Roma piena di cambiamenti al PSG  per 9 milioni di Euro, società che nel frattempo sta cercando di diventare una big del calcio Mondiale. Nelle prime due stagioni sotto la guida di Carlo Ancelotti, Mènez riesce ad affermarsi come titolare della squadra parigina e nel 2013 arriva la vittoria della Ligue 1 anche grazie ai gol e agli assist di Jèrèmy. Nel 2013/14 Mènez vince ancora la Ligue 1 ma visto l'arrivo di altri giocatori tra cui Cavani, Jèremy finisce spesso in panchina e il PSG decide di non rinnovargli il contratto. 

A Giugno del 2014 da svincolato si accorda con il Milan ( che nel frattempo dopo 16 anni non è riuscito ad entrare in Europa e cerca di ricostruire)   insieme al compagno di club Alex. Ménez esordisce sotto Filippo Inzaghi nella prima giornata di Campionato nel ruolo di prima punta e realizza il gol del momentaneo 3-0 ( poi 3-1 finale) ai danni della Lazio su calcio di rigore. Nel girone d'andata Ménez si rende protagonista di diverse marcature belle e importanti come il gol di tacco nel 4-5 ai danni del Parma, il gol del momentaneo 1-0 nel derby con l'Inter ( 1-1 finale) e il gol del momentaneo 1-0 contro il Napoli di Benitez ( 2-0 finale). Nel girone di ritorno il Milan cala e a fine stagione il diavolo si piazza 10 ( fuori dall'Europa nuovamente) ma con Ménez autore del suo record di marcatura stagionali, ben 16 reti. Nella stagione 2015/16 gioca poco a causa  di un'operazione subìta all'ernia e infatti disputa solo 12 partite condite da 4 reti. 

A fine stagione termina il suo rapporto con il Milan e da lì in poi è un continuo peregrinare tra Bordeaux, Antalyaspor e Club Amèrica dove sono più le delusioni che le gioie. Adesso si parla nuovamente di un interesse del Bologna di quell'Inzaghi che meglio di altri aveva saputo esaltare le doti di Ménez soprattutto da prima punta, purtroppo per lui un giocatore più bello da vedere che utile alla squadra tranne in qualche stagione come le prime 2 a Parigi e la prima a Milano. Jèremy è in cerca di rilancio e forse sotto Inzaghi attualmente in difficoltà troverebbe stimoli per farlo. Si dice sempre che quel posto dove c'è una persona che ti pensa quella sia la vera casa di qualcuno. 

Fonte: l'autore Luca95 Meringolo

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.