È Neymar il sogno dell’Inter futura?

Ci sono indizi che possono far pensare ad un dialogo tra l'Inter ed O'Ney. E la voce viene dalla Spagna.

di Pietro Saccone
Pietro Saccone
(184 articoli pubblicati)
Neymar

se Neymar fosse il sogno dell'Inter? Lo scrivo in clamoroso ritardo rispetto al momento in cui ho avuto l'idea, in marzo, vediamo oggi i punti che potrebbero farci riflettere in tal senso. Un paio di mesi fa, a Milano, O'Ney si è presentato con alcuni amici a pranzare al Botinero, il ristorante di Javier Zanetti. Una sorpresa, tanto che il Vicepresidente nerazzurro non era presente, salvo poi ringraziare via social il fuoriclasse del PSG. Ai tempi di internet e degli smartphone, non è impossibile pensare che successivamente i due possano aver scambiato qualche parola.

Non è un mistero che un anno fa la famiglia Zhang abbia provato a rendere Lula Modric uomo immagine Suning e della nuova Inter, con possibilità di ricco contratto a seguire in Cina. Dopo il colpo Ronaldo alla Juventus, è possibile che il management interista stia studiando una risposta. Metti poi che nel contratto di Neymar con la Nike esiste un bonus in caso di passaggio al club che fu del Fenomeno Ronaldo e la pazza idea può sussistere, O'Ney potrebbe essere il grande sogno per il popolo nerazzurro. 

Pochi giorni dopo la visita meneghina, il nome di Neymar finisce vicino a quello dell'Inter a causa del terzino destro Danilo. La stampa italiana parla di un consiglio della stella del PSG al connazionale del Manchester City, suo amico. Pranzo, clausola, consiglio.... Quella sensazione che il 10 verdeoro cerchi una sfida ardua, forse qualcosa di vero c'è. 

Premettendo che allo stato attuale è quasi impensabile un accostamento del genere, una volta fuori dai paletti del Settlement Agreement l'Inter vorrà crescere di più. La mia sensazione? È una cosa che potrebbe affascinare in ottica estate 2020, non prima. Anche se oggi Don Balòn, noto settimanale spagnolo, lancia la clamorosa bomba di un forte interessamento nerazzurro. E se è vero che anche CR7 alla Juve sembrava irrealizzabile, ecco che se a scendere in campo fosse lo stesso Neymar, magari con Icardi verso Parigi, chissà che dopo Marotta e Conte l'Inter non segua di nuovo l'esempio della Juventus. Una suggestione, al momento niente più. La priorità in casa Inter adesso è raggiungere la qualificazione alla prossima Champions League, anche per poter avviare realmente la svolta ed il ciclo di Antonio Conte. Intanto, sognare non costa niente.

Fonte: l'autore Pietro Saccone

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.