UEL: Ludogorets ed Espanyol fanno passi avanti nel gruppo H

I bulgari vincono 3-0 in Ungheria col Ferencvaros, l'altro successo esterno del girone è riportato dall'Espanyol, che porta a casa un 2-0 da Mosca.

di Davide Manca
Davide Manca
(438 articoli pubblicati)
Espanyol v Stjarnan – UEFA Europa League

Nonostante il mediocre organico, Rebrov schiera un Ferencvaros offensivo per contrastare il talento degli ospiti: il Ludogorets ne approfitta subito, dopo 35 secondi Lukoki vola e porta avanti i suoi con un tocco sotto porta, segue la doppietta del difensore brasiliano Rafael Forster, prima con un tracciante mancino su punizione da 35 metri, poi con una spizzata di testa su calcio d'angolo. Goncharenko mischia le carte a Mosca, Vlasic mezzala, cabina di regia affidata a Bistrovic, Akhmedov diga a centrocampo, Sigurdsson falso nove. Il CSKA ospita l'Espanyol, colmo di talento, David Lopez (ex Napoli) è retrocesso a difensore, Granero gestisce il gioco, Wu Lei e Calleri davanti: il bomber cinese sigla lo 0-1 dopo l'ora di gioco, gli spagnoli raddoppiano al 95' con Campusano che sfrutta un regalo di Magnusson, difensore ex Spezia e Cesena, di proprietà della Juventus per anni, Akinfeev è umiliato anche in questa partita.

Nella giornata precedente - Diveev illude la CSKA Mosca offensiva di Goncharenko, fedele al suo 3-1-4-2, tuttavia la fragile diga difensiva dei russi non regge fin dall'inizio del secondo tempo: i bulgari affondano e in cinque minuti ribaltando il punteggio con le reti di Wanderson (responsabilità gravi di Akinfeev), Lukoki (dormita difensiva) e Keseru, con un gol meraviglioso di sinistro al volo. L'attaccante non si placa e firma altre due reti di sinistro, prima su azione dalla fascia sinistra al 68', infine su rigore cinque minuti più tardi. Finisce 5-1 per il Ludogorets, primo in solitaria nel girone. L'Espanyol guidato in attacco dal bomber cinese Wu Lei e in difesa dagli ex milanisti Diego Lopez e Didac Vila, oltreché da Naldo (ex Udinese e Bologna), ospita il Ferencvaros del nuovo allenatore Rebrov. Il mister si porta dietro i connazionali Ihnatenko e Zubkov per rinforzare il reparto di centrocampo. Gli ungheresi si trovano in vantaggio al 10' su autorete di Javi Lopez, all'ora di gioco l'Espanyol firma il pari con una marcatura fortunosa di Vargas.

Fonte: l'autore Davide Manca

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.