Riparte il grande calcio in Europa

Questo weekend è riniziata la Bundesliga, in maniera molto diversa da come l'avevamo lasciata

di Marco Mastroianni
Marco Mastroianni
(1 articoli pubblicati)
tifosi di cartone

La Germania ha anticipato tutti: mentre gli altri paesi dei top campionati europei ancora discutono se iniziare oppure no visto le diverse situazioni sanitarie, la Bundesliga è già partita. Poco è cambiato sul campo, ma molto negli spalti. Fa un certo effetto non sentire più i cori da parte dei tifosi ad incitare la propria squadra, ma purtroppo sembra che per il momento bisogna abituarsi a questo clima. Fa strano vedere il famoso "muro giallo" del Borussia Dortmund senza più i suoi tifosi, la stessa tifoseria che prima incuteva timore sia in Germania sia in Europa e che ora invece è costretta ad incitare i propri beniamini da casa. Il fattore casa però è rimasto invariato per gli uomini di Favre,  che si sono imposti 4-0 contro il mal capitato Schalke 04. Ad aprire le marcature non poteva non essere il solito Haaland, che anche con un periodo di inattività di circa 2 mesi è tornato a fare quello che gli riesce meglio, cioè gol. Le altre marcature poi sono state di Guerreiro (doppietta) e Thorgan Hazard. Nelle altre partite si registrano i pareggi tra Dusseldorf e Paderborn (0-0), Lipsia e Friburgo che è terminata 1-1 e l'ultimo spettacolare pareggio tra Colonia e Mainz finita 2-2. Poi ci sono state le  vittorie fuori casa di Wolfsburg (1-2 ai danni dell'Augusta), Herta berlino che vince 0-3 contro l'Hoffenheim e il Borussia Monchengladbach che vince a Francoforte 1-3 contro l'Eintracht. Il posticipo di domenica sera è stato vinto dalla capolista Bayern Monaco contro l'Union Berlino, marcatori della serata il capocannoniere del campionato Lewandowski (rigore) e nel finale Pavard. Stasera si chiude la giornata con  il match che promette spettacolo tra Werder Brema e Bayer Leverkusen. Il calcio ci è mancato, abbiamo avuto un assaggio questo fine settimana con la Bundesliga, aspettando che riparta anche la nostra serie A, che quest'anno più  degli anni scorsi ci stava promettendo partite belle e imprevedibili, con una bella lotta sia in alta che in bassa classifica. L'importante è che si riparta con tutte le precauzioni e la sicurezza possibile 

esultanze che passeranno alla storia
Fonte: l'autore Marco Mastroianni

DI' LA TUA

0
0 COMMENTI

Inserisci qui il tuo commento

Gazzetta Fan News

Modifica password

Inserisci la password attuale: Inserisci la nuova password: Conferma la nuova password:

Grazie per il tuo commento!

Il commento sarà pubblicato appena moderato.

Grazie per aver compilato il form

A breve riceverai un feedback dallo staff di Gazzetta Fan News.

Grazie

Hai completato la tua registrazione! Inizia subito a partecipare alla community di GazzaNet

Continua la tua navigazione

Login

RECUPERA PASSWORD

Per recuperare la password inserisci la tua email.



Inserisci la tua nuova password.